EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

La matematica e il Blackjack

La matematica e il BlackjackAvete una mente matematica? Vi piacciono i giochi di carte? E’ imperdibile, sul casino online di betclic.it, l’ormai celeberrimo blackjack. Adorato da tutti i grandi giocatori di carte, oggetto di scene cult di film e libri che hanno fatto la storia; come dimenticare Dustin Hoffmann e Tom Cruise nel meraviglioso “Rain Man, l’uomo della pioggia”, film diretto da Barry Levinson nel 1988. Raymond, autistico ma dotato di incredibili capacità di calcolo e di una memoria prodigiosa, sbanca assieme a suo fratello Charlie i casino di mezza Las Vegas giocando a blackjack. Un’avventura incredibile che solo in parte rivela la bellezza di questo meraviglioso gioco.

Da molti accomunato al nostro “sette e mezzo”, il blackjack in realtà è molto meno meccanico, più emozionante e avvezzo a menti elastiche e fini pensatori. Il sette e mezzo nel blackjack è il 21 (11 il valore dell’asso, 10 delle figure, mentre le altre carte valgono esattamente quanto riportato) ma c’è un particolare di fondamentale importanza – oltre ovviamente ad altre regole e modalità di gioco completamente diverse – che lo rendono unico. Il banco, contro cui si gioca, è tenuto infatti ad andare sempre avanti finché non venga raggiunta la fatidica cifra del 17. Insomma il rischio di “sballare” è ancora più alto, la capacità del giocatore di fare mente locale sulle carte già uscite (non si rimescola ad ogni mano) è cruciale in tal senso.

Certo, ricordare le carte (o segnarle in qualche modo) è comunque proibito nei casino. Ma nulla vieta di giocare in modo “matematico” (alcune tabelle presenti in rete chiariscono meglio quando chiedere un’altra carta, splittare ecc) e metodico, unico modo per avere successo nel blackjack.

Insomma, per chi adora i numeri e la strategia, il blackjack è il gioco ideale. Su Betclic, tra l’altro, è presente anche in modalità live: giocherete, in altissima qualità video, contro dei croupier in carne ed ossa, in rigorosa diretta!

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION