Italia

Paziente di Psichiatria fugge e si tuffa in mare Salvato dai Carabinieri e dal Sindaco

foto Archivio
foto Archivio

Non voleva più rimanere nel reparto di Psichiatria di Riccione, il 40enne di San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno) che ieri pomeriggio si è gettato in mare. L’uomo è stato raggiunto e soccorso in barca dal sindaco di Misano e dai Carabinieri.

Il fatto risale alle 13’30 di ieri, quando  i carabinieri lo avevano raggiunto dopo un giorno dalla sua scomparsa dall’ospedale.

Il paziente, infatti, aveva rifiutato di sottoporsi alle cure mediche disposte dal proprio psichiatra e si era improvvisamente allontanato.
L’uomo, alla vista dei carabinieri, si è diretto in spiaggia e  si è tuffato in mare.  Continuando a nuotare verso il largo, il 40enne è stato raggiunto grazie ad un’imbarcazione di privati, ormeggiata a Porto Verde, sulla quale è salito anche il sindaco di Misano, Stefano Giannini, mentre nel frattempo, i Carabinieri allertavano la motovedetta ormeggiata a Rimini.  L’uomo è stato ricoverato.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button
Close
Privacy Policy Cookie Policy