Italia

Pietro Maso è libero dopo 22 anni per l’omicidio dei genitori

Pietro Maso

Pietro Maso è uscito dal carcere dopo 22 anni dal duplice omicidio di Montecchia di Crosara, in provincia di Verona.

Pietro Maso, il 17 aprile 1991, aiutato da due amici, Paolo Cavazza  18enne e Damiano Burato,  minorenne, uccide i genitori, Antonio Maso e Mariarosa Tessari. Per uccidere si serve di un tubo di ferro,  spranghe e un bloccasterzo. Il motivo è avere subito la sua parte di eredità.


Insieme, col viso coperto da maschere di carnevale, i tre attendono aspettano in casa il rientro dei coniugi Maso e mettono in atto l’omicidio. Poi lasciano la casa per recarsi in discoteca. Al rientro, alle 2 del mattino, Pietro Maso  finge di scoprire il delitto. Dopo vari giorni,stretto dagli inquirenti, lui e i complici confesseranno l’assasinio.

Viene condannato a 30 anni di carcere, ma grazie a tre anni di indulto e 1800 giorni di liberazione anticipata oggi ha lasciato l’istituto di pena alle porte di Milano.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close