Italia

Vecchia abbazia di Sesto Calende Evasione di 10 milioni di euro

guardia di finanzaA seguito di un’inchiesta condotta dalla Guardia di Finanza di Gallarate, un imprenditore di origine casertana, già ai domiciliari per un’inchiesta su un giro di trasferimento fraudolento di valori, è stato raggiunto da un avviso di garanzia. Il titolare dell’azienda, con sede a Sesto Calende, dovrà rispondere di aver omesso il pagamento delle tasse e dell’Iva della sua impresa immobiliare, ostituita il 9 settembre del 2008, per ristrutturare una vecchia abbazia a Sesto Calende e trasformarla in un magnifico villaggio.

Dalle indagini è emerso che, una volta acquisita la proprietà, la società immobiliare aveva provveduto, verso la fine del 2008, a rimettere in vendita lo stesso fabbricato, ristrutturato, ad un ulteriore società con sede in Roma impegnatasi a trovare degli acquirenti finali nel giro di tre anni.
Nella ex abbazia sono stati realizzati 11 appartamenti  dotati di ogni comfort.

Le violazioni constatate hanno portato alla denuncia dell’amministratore della società  Procura della Repubblica, per il reato di omessa presentazione della dichiarazione dei redditi, su una base imponibile accertata e non dichiarata pari a 9,5 milioni di euro. L’uomo era già stato arrestato e detenuto nella Casa Circondariale di Milano a San Vittore e attualmente si trovava agli arresti domiciliari per il reato di trasferimento fraudolento di valori.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Privacy Policy Cookie Policy