Italia

Ancona, all’Istituto Volterra-Elia, il 16 maggio inaugurato il Laboratorio di Simlazione Navale

Produrre energia dal mare: un nuovo metodoSICUREZZA DELLA NAVIGAZIONE, UN SIMULATORE ULTRA-TECNOLOGICO PER FORMARE I PROFESSIONISTI DEL MARE

Il 16 maggio all’Istituto “Volterra – Elia” di Ancona verrà inaugurato il Laboratorio di Simulazione Navale, strumento di ultima generazione per l’addestramento di studenti e operatori. Primo nel Medio Adriatico e tra i più evoluti in Italia, il simulatore sarà una risorsa fondamentale per tutto il comparto marittimo e un punto di riferimento nella formazione nautica per il Centro Italia e la Costa balcanica


Giovedì 16 maggio all’Istituto di Istruzione Superiore “Volterra – Elia” di Ancona verrà inaugurato il Laboratorio di Simulazione Navale, strumento di altissima tecnologia a servizio della formazione del personale del mare. Il Laboratorio nasce grazie a “Naviotica”, progetto elaborato dall’Istituto “Volterra – Elia” d’intesa con la Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Ancona e con il supporto del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca; la realizzazione del Laboratorio è stata resa possibile anche grazie alla fattiva collaborazione della Provincia di Ancona e del Consorzio Navale Marchigiano. Un progetto di portata internazionale: primo esemplare al servizio del Medio Adriatico e tra i più evoluti in Italia, il simulatore diventerà punto di riferimento nella formazione nautica non solo per il Centro Italia ma anche per la Costa balcanica. L’attivazione del Laboratorio è una notizia di rilievo per le Marche, regione che presenta un importante distretto della nautica e che gioca un ruolo di primo piano nella costituzione della Macroregione Adriatica, con Ancona sede del Segretariato dell’Iniziativa Adriatico Ionica.


“Un grande risultato a beneficio dei nostri studenti dell’indirizzo nautico che potranno formarsi utilizzando una strumentazione avanzata, ma anche di tutto il territorio – commenta Patrizia Cuppini, dirigente scolastico dell’Istituto “Volterra – Elia”-, infatti il nostro Istituto è stato autorizzato dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto a rilasciare le certificazioni richieste dai moderni codici di navigazione internazionale; per questo il Laboratorio è di estremo interesse per molti operatori del mare, come ad esempio gli ormeggiatori; sarà utile anche all’industria cantieristica oltre che alla marineria da pesca per addestrare i nuovi comandanti del futuro”.

Il Laboratorio ricrea fedelmente la plancia di una nave e permette di simulare in modo straordinariamente realistico le diverse condizioni di navigazione, consentendo di esercitarsi nelle procedure più delicate, come le manovre di entrata e uscita dai porti e manovre anticollisione. Fatti di drammatica attualità portano all’attenzione generale il tema della sicurezza in mare.

“L’entrata in servizio del simulatore è un momento importante per tutto il comparto marittimo dell’Italia Centrale Adriatica, sino ad oggi priva di centri analoghi – commenta l’ammiraglio Giovanni Pettorino, direttore marittimo delle Marche e comandante del Porto di Ancona -. Grazie alla sinergia tra tutte le istituzioni interessate, l’Istituto Volterra – Elia mette a disposizione, dei propri studenti e di tutto il nostro territorio, una strumentazione indispensabile per assicurare la formazione del personale marittimo elevandola ai previsti standard internazionali e per garantire le migliori condizioni possibili per la sicurezza della navigazione e la salvaguardia dell’ambiente marino”.

L’inaugurazione del 16 maggio, con inizio alle ore 10.30, prevede l’intervento delle autorità e dei soggetti coinvolti nel progetto e, a seguire, la visita al Laboratorio di Simulazione Navale.


Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close