Italia

Brescello: arrestato latitante dell’operazione Cicala

CARABINIERI-ARRESTO1Il narcotrafficante era sfuggito all’operazione “Cicala”. E’ stato scoperto ed arrestato  a Brescello, nella Bassa reggiana, dove vivono i genitori.

L’uomo, un narcotrafficante,  poco più che trentenne originario di Cinquefrondi (Rc), era stato notato, da un carabiniere fuori servizio, per strada in compagnia del padre. Il militare, notando la somiglianza del giovane con il ricercato, ha dato l’allarme. Così, durante l’irruzione l’uomo è stato trovato in camera da letto.

Denunciato il genitore per favoreggiamento.

Nell’operazione Cicala, operazione di polizia molto importante che aveva scoperto una sorta di liason tra le cosche di San Luca con la Spagna e la Colombia erano state fermate una quarantina di persone presunti affiliati o vicini alle famiglie di   San Luca, Locri, Siderno e Gioiosa Ionica.


custodia cautelare in carcere:
Salvatore Angì,  30 anni, di Lamezia Terme; Abdellatif Bellati, 47 anni, originario del Marocco e residente a Milano;  Giovanni Benghini, 41 anni, di Enna; Gianfranco Benzi, 67 anni, di Torino; Roberta Bullegas, 39 anni, di Caselle Lurani (LO); Antonino Cannizzaro, 45 anni, di Rosarno; Sergio Carretta, 52 anni, di Bresso (MI); Pasquale Cicala, 55 anni, originario di Rosarno e residente a Milano; Andrea Corongiu, 30 anni, originario di Locri e residente a Marcon (MI);  Raffaele Derviso, napoletano di 52 anni, residente  a Castelldefels (Spagna);  Guglielmo Di Giovine,47 anni, di Limbiate (MI);  Rosario Di Giovine, 32 anni, di Milano; Michael Di Lella, 24 anni, di Milano; Leandro Gerace, 31 anni, originario di Cinquefrondi e residente a Brescello (RE); Rosario Grassa, 59 anni, di Mazara del Vallo (TP); Giorgio Jerinò, 50 anni, di Siderno; Carlo Luciano Macrì, 51 anni, di Siderno; Davide Mazzoleni, 44 anni, di Milano;  Lahoussine Maghar, 45 anni, originario del Marocco e residente a Milano; Dario Merico, 42 anni, di Milano; Francesco Miletto, 61 anni, di Vaiè (TO); Luigi Patellaro, 46 anni, di Milano;  Angelo Piliu, 49 anni, nato a Ozieri (SS) e residente Locate Triulzi (MI); Bruno Pizzata, 54 anni, di San Luca; Luciano Pulinaro, 34 anni, di Napoli e residente  a Robecco sul Naviglio (MI); Mario Rimoldi, 50 anni, di Solaro (MI); Marika Rossetto, 38 anni, di Attimis (UD);  Antonio Ruberto, 34 anni, di Lamezia Terme; Salvatore Ruberto, 39 anni, di Lamezia Terme; Domenico Scali, 32 anni, di Locri; Fabio Scopelliti, 39 anni, di Lamezia Terme; Bahra Sejdic, bosniaca di 26 anni, attualmente detenuta per altra causa; Vehbjia Sejdic, bosniaco di 49 anni, attualmente detenuto per altra causa; Giovanni Serreti, 31 anni, di Rosarno; Francesco Strangio, 67 anni, di Bovalino; Gianluca Valentino, 36 anni, nato a Lamezia Terme e residente a Pianoro (BO); Antonio Zagari, 27 anni, nato a Cinquefrondi e residente a Milano; Francesco Zagari, 25 anni, nato a Gioia Tauro e residente a Milano; Rocco Zagari, 51 anni, nato a Rosarno e residente a Bollate (MI).

arresti domiciliari
Anna Grandinetti, 28 anni, di Lamezia Terme; Liliana Ingegnere, 48 anni, nata a Rosarno e residente a Bollate (MI); Silvia La Mesta, 35 anni, nata a Palermo e residente a Milano; Valeria Maida, 44 anni, di Locate (MI). 

(fonte corsivetto MNews)

L’arrestato di ieri avrebbe legami con le famiglie e le cosche ramificate al nord e sopratutto avrebbe trasportato e detenuto  un chilo di cocaina del valore di 40.000 euro poi ceduta ad altro calabrese.


Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close