Italia

Cosa Mia: sequestri a Treviglio e Mozzanica. Le ‘ndrine nel bergamasco

NDRANGHETA1Che i tentacoli dell’ndrangheta da anni abbiano conquistato la Lombardia non è di certo una novità, che il crimine organizzato calabrese sia massimamente radicato nel bergamasco è cronaca quotidiana.

 

A lavorarci sono gli uomini delle locali  squadre mobili e sono loro che compiono uno dei più grandi blitz degli ultimi mesi a Treviglio e Mozzanica, compiendo un sequestro beni di oltre  10 milioni.

A Treviglio è stata sequestrata la ditta “Diana Pallet”in via Ortigara 32.

La ditta vendeva legname e forniva manodopera pe rla pulizia di edifici ma pare fosse sotto l’influenza dei Gallico, poi invece a Mozzanica viene sequestrato “L’outlet della frutta”, in via Padania superiore.

I sequestri di questi ed altri beni sarebbero da inserire nel quadro dell’operazione Cosa Mia contro la famiglia Gallico.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close