EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

‘ndrangheta al nord tra misteri e rivelazioni

Seregno, quando l’ndrine sparano. A spiegarlo sarebbe stato il pentito Antonino Belnome.

A marzo del 2008, esattamente la sera del 27,  a Verano Brianza, colpi di pistola uccidono Rocco Cristello, presunto uomo di spicco del Locale dell’ndrine.  Nel 201o nell’operazione Infinito viene fermato Belnome inizia una collaborazione e così vengono alla luce alcune guerre e faide di ‘ndrangheta in terra brianzola tra le cosche di  Gallace e Novella (Carmelo Novella ucciso il 14 luglio del 2008 all’interno di un bar a San Vittore Olona, Rocco Stagno ammazzato il 29 marzo 2010 a Bernate Ticino dentro una cava e Antonio Tedesco, detto «l’americano», assassinato il 27 aprile 2009 a Bregnano in provincia di Como).




La collaborazione di Belnome ferma almeno 15 persone, adesso a quanto pare il pentito avrebbe iniziato a parlare sul caso Cristello mettendo in luce la possibile responsabilità di  Antonio Stagno, Stagno infatti, cognato di Cristello non collaborava più con Stagno e prediligeva il Belnome che era stato messo, presumibilmente alla guida del Locale di Giussano.

Poi probabilmente Antonio Stagno rimarrà vittima di lupara bianca nel 2010. Insomma un vero mistero in terra di Brianza.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com