Italia

Porto di Genova La nave mercantile Jolly Nero si schianta contro il molo

foto Ansa
foto Ansa

Terribile incidente ieri sera alle 23,30 circa all’interno del porto di Genova, dove la nave mercantile Jolly Nero si e’ scontrata in manovra contro la torretta piloti, facendola schiantare su se stessa. In seguito all’urto la torre si e’ inclinata di 45 gradi, e molte persone o sono rimaste intrappolate all’interno, o sono cadute in mare.

Tragico il bilancio sono 3 i morti, 4 feriti e 7 dispersi. In queste ore si è scavato e si scava ancora sotto le macerie per cercare rintracciare i dispersi nel porto di Genova. Tre di loro, secondo la testimonianza di un ferito, potrebbero trovarsi nell’ascensore crollato insieme alla torretta (al momento dell’urto della nave container era appena scattato il cambio di turno del personale), dove si sono concentrate le operazioni dei vigili del fuoco.n seguito all’urto la torre si e’ inclinata di 45 gradi, e molte persone o sono rimaste intrappolate all’interno, o sono cadute in mare.

 Solo una vittima è stata identificata, si tratta di una guardia costiera di 30 anni, di Rapallo, Daniele Frantantonio.  Prima di prestare servizio a Genova era stato di stanza all’isola della Maddalena, in Sardegna. Gli altri due morti sono un altro sottufficiale della Capitaneria di Porto, e un impiegato del corpo Piloti di Genova.

Al Molo Giano si continua a lavorare per cercare di liberare la banchina da ciò che resta della Torre di controllo del Porto, una struttura in cemento alta oltre 50 metri. I feriti sono ricoverati negli ospedali Galliera e Villa Scassi. Nessuno sarebbe in pericolo di vita.

Il pm della procura di Genova Walter Cotugno sta effettuando un sopralluogo sulla nave Jolly Nero della flotta Messina. Con lui anche il capitano della nave e l’equipaggio, mentre la nave e’ stata posta sotto sequestro.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close