EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Scandalo dei cani macellati per i ristoranti Tremila amici dell’uomo uccisi ogni giorno in Cina

cucciolo di caneOrrore e sgomento, non solo da parte degli animalisti, per la notizia documentata di trentamila cani che ogni giorno in Cina vengono uccisi per la loro carne o per la pelliccia in un giro d’affari che conta più di dieci milioni di euro all’anno.

Su iniziativa di Animal Equality un video dalle immagini shock svela la crudeltà di questo commercio. Gli animali infatti vengono macellati per rifornire le cucine dei ristoranti o i banchi dei mercati di strada, dove le carcasse vanno a ruba perché si pensa la carne abbia degli effetti benefici sulla salute.


Alcuni volontari di Animal Equality sono riusciti ad introdursi in un macello di Zhanjiang, per riportare uno spettacolo degno di un film horror.

Immagini scioccanti, un triste diario girato giorno per giorno. Da una piccola gabbia, che non lascia neanche la possibilità di accucciarsi o coricarsi, moltissimi cani sono tirati fuori dalla gabbia con delle pinze, picchiati a bastonate, sul muso, sul corpo e poi in testa. Poi un coltello taglia con estrema fermezza la gola. Infine l’animale  verrà spellato e bollito. Così sarà pronta la carne di cane consumata nel Nord-Est del Cina, al confine con la Corea, e nelle regioni meridionali, come Guizhou, Guandong e Guangxi. Le piccole bestie provengono da allevamenti intensivi, dalla strada o da furti.

Con questa documentazione schok, che sta facendo il giro del mondo, Animal Equality lancia una campagna internazionale, in collaborazione con organizzazioni cinesi per i diritti animali, per porre fine a questa atroce e disumana pratica del commercio di carne di cane.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com