Italia

Delitto in campeggio ad Azate Maurizio Ammendola spara a Marino Bonetti

Delitto in campeggio ad Azate Maurizio Ammendola spara a Marino Bonetti,Subito dopo l’episodio, infatti, il responsabile, coetaneo della vittima, si è presentato alla polizia, che lo ha arrestato per omicidio.

Omicidio ieri sera ad Azate, in provincia di Varese dove un 47enne, Marino Bonetti, e’ stato ucciso con un colpo di pistola alla testa che sarebbe stato sparato da un suo vicino di casa Maurizio Ammendola. L’episodio è avvenuto nel campeggio  «Sette Laghi» al lago di Varese’ sottoposto a sequestro per un presunto abuso edilizio e dove entrambi abitavano. Secondo una prima versione dei fatti, i due avrebbero trascorso la giornata insieme  ma  dopo cena avrebbero avuto una forte discussione improvvisamente degenerata: l’ex guarda giurata ha estratto la pistola ed ha esploso un solo colpo, mortale allatesta di Bonetti.

L’omicida, Maurizio Ammendola, ex guardia giurata, si e’ costituito subito dopo il fatto ed e’ stato arrestato. Sul posto sono intervenuti la polizia scientifica e la Squadra mobile di Varese, che sta ricostruendo la dinamica dell’episodio e il movente, senza escludere l’ipotesi di un gesto involontario.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close