Scienze e Tecnologia

Detrazioni e Bonus: ecco come detrarre ristrutturazioni, divani, letti, scrivanie, finestre e altro

Nuova mossa a sostegno dell’economia italiana quella messa in piedi dal Governo Letta. Nuovi contributi economici per chi intende migliorare la propria abitazione.

soldi Una scelta importante su tutti i fronti.

Nuovi bonus casa, ottima notizia per imprese e piccoli proprietari.



Proroga sino al 30 giugno per le detrazioni che arriveranno al 65% così si legge nel  consiglio dei ministri ieri ha varato il decreto che conferma le detrazioni e recepisce la direttiva europea 2010/31 sulle certificazioni energetiche degli edifici.

Intanto sembra persino che verrà fatta una nuova proroga ed oltre alle ristrutturazioni entrano nel bonus anche i mobili. Nel caso dell’energia, il bonus si estende di sei mesi per la singola abitazione ma viene ampliato di 12 mesi, fino al 30 giugno 2014, per gli interventi che riguarderanno i condominii. Nel caso delle ristrutturazioni, si facilitano gli interventi antisismici e arrivano 10.000 euro in più di spesa per l’acquisto di «mobili finalizzati all’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione». Letti, divani, scrivanie e quant’altro, purché collegati ai lavori di casa, dunque bisognerà pure dimostrarlo.

La cosa però sembra essere m olto importante e sopratutto sicuramente ci sarà una vera valanga di richieste.

Un buon modo di uscire dalla crisi?

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close