Italia

E’ morta Giovanna Nobile Salvatore Lo Presti ha confessato

E' morta Giovanna Nobile Salvatore Lo Presti ha confessato
foto Agi

Salvatore Lo Presti ha confessato: ucciso l’insegnante perche’ se ne era invaghito e lei aveva sempre decisamente respinto le assurde avances. Lo Presti deve rispondere di omicidio volontario e per lui dovrebbe scattare anche l’aggravante della premeditazione ed ne e’ stata disposta la carcerazione.

E’ morta poco dopo il suo ricovero, verso mezzogiorno, Giovanna Nobile, l’insegnante di religione raggiunta dai proiettili sparati stamane da Salvatore Lo Presti. L’insegnante, 53 anni, sposata e madre di due figli era stata ricoverata subito dopo la tragedia, avvenuta stamane, verso le 11,  all’istituto comprensivo “Pappalardo” di Vittoria, ma non ce l’ha fatta.

Salvatore Lo Presti, bidello dell’istituto, ha confessato questo pomeriggio davanti al dirigente della Squadra mobile Francesco Marino e a quello del commissariato Rosario Amaru’. L’assurdo movente del delitto sarebbe il rancore verso l’insegnante di cui si era invaghito e che  si era sempre dimostrata indifferente alle sue assurde avances.

L’uomo, 65 anni, che avrebbe dovuto andare presto in pensione, stamane si e’ recato a scuola armato con la sua 7.65 regolarmente detenuta, e’ entrato nella sala segreteria dove si trovavano altri insegnanti, e ha fatto fuoco: quattro colpi di pistola, in rapida successione, due andati a segno all’addome, mentre un altro è stato deviato da un insegnante Salvatore Gallo, presente nell’aula. L’uomo e’ stato disarmato da un altro bidello, poi si e’ allontanato, ma e’ stato rintracciato poco dopo dai poliziotti.

Lo Presti deve rispondere di omicidio volontario, per lui dovrebbe scattare anche l’aggravante della premeditazione ed ne e’ stata disposta la carcerazione.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close