EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Marzabotto: dal 9 luglio al 4 Agosto Festival della Commedia antica. Tutti i dettagli

Marzabotto: dal 9 luglio al 4 Agosto  Festival della Commedia antica. Tutti i dettagliImpatto zero per il Festival della commedia antica,

che quest’anno si veste di paglia

Il teatro di paglia sarà costruito i primi di luglio dai cittadini nell’area archeologica e accompagnerà la 4° edizione del Festival dal 9 luglio al 4 agosto 2013

Museo Nazionale Etrusco “Pompeo Aria” – via Porrettana Sud 13 – Marzabotto (Bologna)

Marzabotto. Quarta edizione del Festival della Commedia Antica, un traguardo importante per l’area archeologica di Marzabotto, il cui pubblico nel 2012 ha raggiunto i 10.437 visitatori, un numero a cui ha contribuito in modo significativo anche il Festival della Commedia Antica.
Il palcoscenico in questa quarta edizione inaugura il teatro di paglia a Marzabotto. L’idea si ispira all’omonima rete a cui aderiscono molte città d’Italia. Un progetto che è partito nel lontano 2003 dalla Toscana e che oggi si è allargato a macchia d’olio. La soluzione dei ballini di paglia permette di avere un teatro sostenibile a impatto zero, ma anche bello e straordinariamente adattabile a ogni situazione. Il teatro verrà costruito durante la prima settimana di luglio, tutti i cittadini sono invitati a questo momento festoso che contribuirà a rendere più prezioso e originale il Festival della Commedia Antica.
La formula della visita archeologica più lo spettacolo più l’aperitivo al tramonto con le prelibatezze culinarie di alcuni ristoratori locali ha ottenuto un notevole consenso di pubblico e quest’anno continuerà a coniugare e promuovere la cultura e le eccellenze gastronomiche del territorio.
Il programma 2013 presenta spettacoli che sottolineano la mission del festival, ovvero contribuire a diffondere e rafforzare l’amore per le letterature antiche dimostrandone l’attualità, la vivezza, la sostanziale modernità dei temi.
Ben due prime nazionali: Ipazia di Mario Luzi e Circe la figlia del sole. Due produzioni a firma anche del Festival della Commedia Antica.
La prima è l’unico testo teatrale del poeta Luzi: gli ultimi giorni di vita della filosofa neoplatonica Ipazia di Alessandria. Nel V secolo dopo Cristo, Ipazia fu crudelmente trucidata da fanatici cristiani per il seguito che è avevano le sue lezioni pubbliche, anche grazie alla sua capacità fascinosa di spaziare dalla matematica all’astronomia e alla filosofia.
Circe la figlia del sole, del grecista Ettore Romagnoli, è un dramma satiresco che non viene rappresentato dal 1928. Il lavoro originario era titolato ” La Figlia del Sole” e come altri testi teatrali del primo Novecento era scritto in rime. Il lavoro di adattamento, nel rispetto del testo originario, lo ha reso più scorrevole, veloce, con battute comiche a chiusura che ne spostano l’asse da dramma in rime a commedia comico- brillante.
Il 9 luglio sarà la volta di Gianni Nanfa, professore cabarettista con “Ma Aristofane fa ridere ancora? ” La conversazione sarà affiancata dalle incursioni di una Band di ottoni, ance e percussioni che uscirà dal buio per animare la notte: composta da giovani strumentisti, diretta da Luca Troiani e Claudio Carboni.
Il 10 luglio il noto filologo classico, storico e saggista italiano Luciano Canfora terrà una conversazione su: La censura e il teatro ateniese e ci accompagnerà a scoprire che il controllo è connaturato al potere e non ne furono immuni le repubbliche di Atene e Roma.
Il 7 luglio 2013 lo spettacolo Gli Uccelli, da Aristofane, aprirà il sipario. Sarà preceduto dall’aperitivo inaugurale offerto da alcuni ristoratori locali: Trattoria Enoteca Barsotti, Agriturismo Ca’ di Malfolle, La Casetta di Laura Gelli con i suoi prodotti bio, Bar La foglia d’oro e dal Bar di Kainua.

Di seguito la scaletta degli eventi:
dom 7 LUGLIO – ore 21.00, Teatro di paglia ore 21,00. GLI UCCELLI da Aristofane. Compagnia ExtraVagantis. Elaborazione e regia di Marina Mazzolani. Musiche originali di Maurizio Piancastelli. Consulenza costumi di Paolo Polpa Poli.
mar 9 LUGLIO – ore 21.00, Necropoli est. Gianni Nanfa: MA ARISTOFANE FA RIDERE ANCORA? Conversazione con Gianni Nanfa e le incursioni di una Band di fiati affiancata e diretta da Luca Troiani e Claudio Carboni.
mar 10 LUGLIO – ore 21.00, Necropoli est. Luciano Canfora: LA CENSURA E IL TEATRO ATENIESE. Conversazione con Luciano Canfora e le incursioni di una Band di fiati affiancata e diretta da Luca Troiani e Claudio Carboni.
ven 12 LUGLIO – ore 21.00, Teatro di paglia. LA MANDRAGOLA di Niccolò Machiavelli Produzione Teatro Dehon – Teatro Aperto. Adattamento e regia di Giulio Pizzirani. Musiche di Roberto Manuzzi. Scene di Luca-Saraz Budini.
ven 19 LUGLIO – ore 21.00, Teatro di paglia. IPAZIA di Mario Luzi • PRIMA NAZIONALE. Produzione Festival della Commedia Antica di Marzabotto, in collaborazione con Politecnico Teatro di Roma e Rosae Open Art Associazione Culturale. Regia Roberto Zorzut. Movimenti scenici Michèlle Sigillo Ellis. Scenografia e costumi Marina Schindler. Musiche originali eseguite dal vivo di Claudio Carboni e Daniele Biagini. Con Cinzia Maccagnano, Fabio Pappacena, Andrea Bonella, Ketty Di Porto, Arianna Saturni, Roberto Zorzut.
sab 27 LUGLIO – ore 21.00, Teatro di paglia. CIRCE, LA FIGLIA DEL SOLE. Dramma satiresco di Ettore Romagnoli • PRIMA NAZIONALE. Produzione Assoteatro in collaborazione con il Festival della Commedia Antica di Marzabotto. Adattamento e regia Vito Cesaro. Con EVA GRIMALDI e VITO CESARO e con Ciro Ruoppo, Claudio Lardo, Eduardo di Lorenzo. Musiche Massimo Pagano. Coreografie Marina Ansalone. Scene e costumi Luca de Nicola.
dom 4 AGOSTO – ore 21.00, Necropoli est. LA STORIA DEL TEATRO DI MASCHERA PIÙ BREVE DEL MONDO. Roberto Romagnoli e i Musica Officinalis. Con Catia Gianessi (voce, tamburello, duf, tapan, cimbali), Gabriele Bonvicini (ghironda, nyckelharpa, saz, bouzouki, voce), Igor Niego (kaval, gaida bulgara, gaita gallega, flauti dolci, chalumeau, clarinetto, darbouka, zarb, duf, riqq, tamburello, tammorra), Walter Rizzo (bombarde, oboe bretone, tarota, musette, ceccola polifonica, kaval, ghironda, bouzouki), Roberto Romagnoli (duf, tapan, djembè, darbouka, oudu drum, riqq, sansula, tammorra, rumoristica).


La qualità degli spettacoli di portata nazionale ha creato un pubblico di affezionati che arriva da tutta Italia. Promotore del Festival è il Comune di Marzabotto, che ha sempre creduto nella sfida di portare al grande pubblico produzioni originali e apparentemente non facili. La passione per le civiltà antiche ha coinvolto diversi sostenitori, in primis le Istituzioni vicine, come la Regione Emilia Romagna, la Provincia di Bologna e il Parco Storico Naturalistico di Monte Sole, con la collaborazione della Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia- Romagna e della Direzione Regionale per i Beni Artistici e Culturali.
Per informazioni e prenotazioni: Biblioteca tel. 051 932907 – e-mail: biblio@comune.marzabotto.bo.it – cell. 334 6933488 – www.comune.marzabotto.bo.it, www.infrasuoni.com Siamo su facebook alla pagina FESTIVAL DELLA COMMEDIA ANTICA e su Blog spot http://festivaldellacommediaantica.blogspot.it/


About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION