Italia

Anzio Omicidio Daniele Righini Fermato Matteo Vernile

foto d'archivio
foto d’archivio

Si nascondeva in Umbria  in una villetta a Magione, paesino ai piedi degli Appennini. Dovrà rispondere di omicidio e tentato omicidio.

In tarda mattinata Matteo Vernile  è stato fermato dai carabinieri  della Compagnia di Anzio. Il giovane 23enne, pregiudicato è stato sorpreso in una villetta a Magione, dove si era nascosto dopo l’omicidio del 23enne Daniele Righini e del tentato omicidio del 22enne Massimiliano Cencioni. Vernile non ha voluto chiarire ai militari cosa lo abbia spinto quella notte a uccidere e dove abbia gettato la pistola.

Il delitto si era consumato la sera del 28 maggio scorso  ad Anzio,  in Corso Italia, davanti all’abitazione del pregiudicato, agli arresti domiciliari per reati  di droga ma dalla sera dell’omicidio si era reso irreperibile. Dietro il delitto sembra confermato il movente passionale

Vernile dovrà rispondere di omicidio e tentato omicidio.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close