Italia

Progetto Eleonora: le osservazioni della Provincia di Oristano

sarasNella giornata di venerdì 14 giugno, l’assessorato all’Ambiente della Provincia di Oristano ha presentato al S.A.V.I., il servizio dell’Assessorato Regionale alla difesa dell’Ambiente, le osservazioni alla procedura di Valutazione Integrata Ambientale in merito alla realizzazione del pozzo esplorativo per ricerca di idrocarburi gassosi nel territorio del Comune di Arborea, previsto dal “Progetto Eleonora” presentato dalla SARAS.

“Abbiamo ritenuto opportuno presentare, al competente Ufficio della Regione, delle osservazioni che vanno anche al di là delle competenze della Provincia in merito alla procedura di valutazione ambientale – ha dichiarato l’assessore provinciale all’Ambiente, Emanuele Cera – affinchè le stesse siano tenute in considerazione fin dalla prima fase della procedura di valutazione”.

Quelle elaborate dall’assessorato provinciale all’Ambiente sono considerazioni puntuali sugli elaborati di progetto e sullo studio di impatto ambientale, dalle quali risultano ricadute significative per un territorio con forte vocazione ittica, agricola e zootecnica. Dal documenta risalta come sarà certamente compromessa la salubrità del prodotto locale, sia per quanto riguarda il settore della pesca, uno dei comparti ittici più produttivi in cui operano 600 soci riuniti in cooperative, sia soprattutto per quello che può considerarsi il principale distretto agro zootecnico di tutta la Sardegna, il comprensorio di Arborea, costituita da allevamenti di elevata qualità, un patrimonio zootecnico costituito da 30 mila capi bovini distribuito su circa 200 aziende che producono il 98% del latte vaccino sardo per un giro d’affari di diverse centinaia di milioni di euro.

“Lo studio di impatto ambientale proposto dalla Saras non ha pienamente colto gli impatti del progetto – ha dichiarato ancora l’assessore Cera, ribadendo quanto esternato in diverse occasioni – soprattutto sotto il profilo paesaggistico, storico culturale, ambientali ed socio economico dell’area. Impatti che, a parere di quest’amministrazione non risultano mitigabili e tantomeno compensabili. Ciò – conclude Cera – rende il progetto incompatibile con l’identità del comune di Arborea e di tutta la Provincia di Oristano”

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close