Salute

Sclerosi Multipla: eziopatologia della SM, siamo sulla strada sbagliata?

reports_logotypeE’ stato pubblicato sulla rivista scientifica F1000Prime Reports un interessante articolo (review) intitolato “Eziopatologia della sclerosi multipla: siamo sulla strada sbagliata?“.

Secondo il prof. Peter K. Stys dell’Università di Calgary (Canada), nonostante un secolo di intense ricerche, la causa della sclerosi multipla ci è sfuggita. E’ chiaro che esiste un importante fenotipo progressivo degenerativo insieme ad un’importante componente infiammatoria autoimmune, e un attento esame istopatologico mostra sempre, in misura maggiore o minore, una concomitante degenerazione/demielinizzazione e una risposta immunitaria delle cellule T-dipendenti adattive. Dato questo quadro, è difficile, se non impossibile, dire definitivamente se la degenerazione o l’autoimmunità è l’iniziatore della malattia. In questo articolo, il prof. Stys presenta le prove a favore e contro entrambi i modelli e ipotizza che, in contrasto con la visione accettata, è altrettanto probabile che la sclerosi multipla sia una malattia degenerativa che provoca secondariamente una risposta autoimmune, e suggerisce come questo potrebbe influenzare gli approcci terapeutici.


Fonte: http://f1000.com/prime/reports/m/5/20/

NOTA di CCSVI in Multiple Sclerosis (USA):

scrive Stys: “Adottiamo una posizione non convenzionale e ipotizziamo che la SM sia una malattia degenerativa alla radice, proprio come l’Alzheimer, il Parkinson e molte altre malattie degenerative progressive del sistema nervoso centrale di causa sconosciuta. Come la maggior parte di tali malattie, il processo patologico probabilmente inizia anni o forse decenni prima dell’esordio clinico iniziale. A sostegno di questo, gli adolescenti con SM non hanno solo un volume cerebrale significativamente ridotto, ma anche una dimensione della testa ridotta [47], il che implica che la malattia probabilmente iniziata molti anni prima, mentre il cranio era ancora in crescita“.

Tag

Alessandro Rasman

Alessandro Rasman, 49 anni, triestino. Laureato in Scienze Politiche, indirizzo politico-economico presso l'Università di Trieste; è malato di sclerosi multipla, patologia gravemente invalidante, dal 2002. Per Mediterranews cura una speciale rubrica sulla sclerosi multipla.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button
Close