Società

Secondo volume della Collana Editoriale, “I Quaderni di “Estetica e Didattica”

Transrealismo - Arte in Classe 11 EdizioneIl “Transrealismo”

 

 

Verrà presentato giovedì 6 giugno alle ore 18,00 presso la Sala Manzù della Biblioteca Comunale di Aprilia, il volume di Francesco Guadagnuolo “Transrealismo” il secondo della Collana Editoriale, “I Quaderni di ”Estetica e Didattica” Ed. Tra 8 & 9 Velletri, maggio 2013.

Il volume parla dei Workshop di “Arte in Classe”, negli undici anni dalla fondazione, che ha permesso all’artista Guadagnuolo di teorizzare una nuova metodologia didattica. Ha per fine il conseguimento di una formazione vera della “cultura visiva” e dunque un itinerario metodologico pluridisciplinare che consente l’accostamento alla realtà in sinestesia.

Il volume è uscito in occasione della mostra annuale “Arte in Classe” giunta all’11 Edizione e Patrocinata dal Comune di Aprilia, spiegando come l’arte trasmessa da Guadagnuolo, vuole tirare fuori non la realtà, ma il reale visionario dei ragazzi, dove questi hanno modo di esprimersi per trasmettere un messaggio che sia universalmente compreso. L’artista ha sempre pensato che ingegno e capacità operativa risultano complementari nei processi strutturali del pensiero creativo. Il disegno e la pittura diventano dunque comunicazione e per questo la tecnica usata può essere di volta in volta diversa e viene scelta, a secondo la tematica che si affronta.

Quello che conta non è fare un disegno perfetto, ma un perfetto disegno del proprio io, dunque un’espressione del proprio pensiero. I ragazzi attraversano così la realtà, si spingono al di là di essa, oltre quello che viene visto da tutti, è un incontro di pittura, scienza e tecnologia che caratterizzano la vita moderna.

In quest’ottica non si tratta di dipingere ciò che appare come realtà, ma cogliere sempre altre immagini, sotto o sopra, la superficie del reale.

Con questa pubblicazione, Guadagnuolo spiega come le tavole pittoriche e la Videoarte di “Arte in Classe” possono essere lette in chiave transrealista. Uno screening verso il mistero e la comprensione della vita.

La ricerca di Guadagnuolo, volge soprattutto sull’universalità dell’arte cercando di suscitare l’attitudine a un’arte visiva che permetta la contaminatio con la letteratura, la musica, la scienza, la fotografia ecc, una vera sintesi di linguaggi, che assieme alle nuove tecnologie possono essere motivo di nuovi modi di formazione all’arte e alla creatività. Ed è così che ha ben pensato Guadagnuolo di chiamare il traguardo sin dalla decima Edizione 2012 di “Arte in Classe”, verso una “Bauhaus” del Terzo millennio.

Il Centro di Ricerca “Arte in Classe”, è stato creato da Francesco Guadagnuolo nel 2002, ed è diventato negli anni un evento di grande spessore didattico-culturale che vive l’Istituzione scolastica e la Città di Aprilia con un pubblico proveniente anche da altre città. L’artista Guadagnuolo, valido esponente dell’arte contemporanea, una presenza e una risorsa di certo importante per tutto l’Agro Romano-Pontino.

 

 

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close