Italia

Chieti Ivo D’Agostino ai domiciliari per concussione, tentata concussione e violenza sessuale

 image (5)Ivo D’Agostino, Udc, secondo l’accusa, avrebbe chiesto prestazioni sessuali in cambio dell’assegnazione di case popolari.

Una pesante accusa per , assessore con delega alle politiche della casa del Comune di Chieti. D’Agostino dovrà rispondere di concussione, tentata concussione e violenza sessuale. Questi i reati contestati nel provvedimento di custodia cautelare emesso dal gip del tribunale di Chieti, su richiesta del pubblico ministero. D’Agostino, politico dell’Udc, che e’ stato posto agli arresti domiciliari, avrebbe preteso prestazioni sessuali in cambio di assegnazione di alloggi. Il sindaco Umberto di Primio ha avocato a se’ le deleghe dell’assessore.

Ivo D’Agostino,  originario di Moscufo, è impiegato nella Asl di Chieti ed esercita l’attività politica dal 1993.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close