Editoriali

Dromos Festival: Vincenzo Costantino Cinasky e Mogoro, Raphael Gualazzi a Tharros. Eventi imperdibili

Vincenzo Costantino Cinaski (s)Due “new entry” nel cartellone del quindicesimo Dromos Festival:
Vincenzo Costantino Cinaski il 27 luglio a Mogoro con un recital di musica e parole,
Raphael Gualazzi in concerto il 10 agosto nell’area archeologica di Tharros.
*
Si arricchisce di due nuovi protagonisti la quindicesima edizione del festival Dromos, in programma dal 27 luglio al 16 agosto traOristano e vari centri della sua provincia.
Mogoro, per la serata di apertura (sabato 27), musica e parole danno sostanza al primo appuntamento con Tempo creativo, la rassegna letteraria curata dall’associazione culturale Luna Scarlatta all’interno del festival: alle 20, in piazza Giovanni XXIII riflettori puntati su Vincenzo Costantino, il poeta narratore e reader che molti conoscono semplicemente come Cinaski. Accompagnato daMell Morcone al pianoforte, darà vita a un recital-concerto di suoi inediti e canzoni in cui la poesia si emancipa dalla pagina scritta. Autore delle poesie raccolte in Chi è senza peccato… (Marcos y Marcos, 2010) e di un disco di poesia-canzone, Smoke – parole senza filtro (Gibilterra, 2012), Vincenzo Costantino Cinaski inaugura così la serie di incontri letterari al Dromos Festival dedicati a esplorare il tema della creatività come antidoto alla crisi culturale e di pensiero che stiamo attraversando: un tema affidato nelle serate successive, tutte in programma a Oristano, ai contributi di Simone Lenzi, scrittore, voce e autore del gruppo rock Virginiana Miller (il 29 luglio), adAntonio Pascale, autore di racconti, reportage, saggi e romanzi come Passa la bellezza e S’è fatta ora (martedì 30) e a Nada Malanima, o più semplicemente Nada, cantante e autrice di musica e parole per le sue canzoni ma anche di poesie e romanzi come l’autobiografico Il mio cuore umano e il più recente La grande casa.
La seconda “new entry” nel cartellone del festival, il pianista, cantante e compositore Raphael Gualazzi, segna anche un’importante novità: l’ingresso del comune di Cabras nel circuito di Dromos con una tappa di bellezza e valore storico impareggiabili come l’area archeologica di Tharros. Sabato 10 agosto (ore 22), l’arena spettacoli allestita nell’antica città fenicio-punica sarà lo straordinario scenario della performance pianoforte e voce dell’eclettico artista marchigiano con la sua riuscita miscela di jazz, blues, soul, pop e canzone italiana. Classe 1981, primo nella categoria “Giovani” al festival di Sanremo nel 2011 (dove ha vinto anche il premio “Mia Martini” della Critica, il premio della Sala Stampa Radio e Tv, il Premio Assomusica per la migliore esibizione live e il Premio Siae come miglior compositore dell’anno), talento apprezzato anche oltre i confini nazionali (secondo classificato e primo premio della giuria tecnica all’Eurovision Song Contest di Düsseldorf nel 2011)lo scorso febbraio Raphael Gualazzi ha licenziato il suo terzo album, “Happy Mistake”. Il concerto è proposto in collaborazione e nell’ambito di Notti di Tharros, rassegna organizzata dall’Assessorato alla Cultura e Spettacolo del Comune di Cabras. Il costo del biglietto è di 12 euro più diritti di prevendita.
Il nome di Raphael Gualazzi va dunque a impreziosire ulteriormente il cast di musicisti in arrivo nell’oristanese per l’edizione numero quindici di Dromosla cantante Carmen Souzaportoghese di nascita ma di famiglia capoverdiana, di scena a Mogoro il 27 luglio; il pianista cubano Roberto Fonseca, anche lui a Mogoro il 28; Paolo Fresu e Uri Caine in duo il 31 a Baratili San Pietro; a Oristano sono invece attesi Stefano Bollani (preceduto sul palco dalla cantante cagliaritana Ilaria Porceddu), Al Jarreau e il trombettista norvegeseNils Petter Molvaer, rispettivamente il primo, il 2 e il 3 agosto. Sarà poi il turno del cantautore brasiliano Lucas Santtana a Uras il 4 agosto, e del gruppo cagliaritano L’Armeria dei briganti, che il 5 agosto a Nurachi aggiunge un concerto sulle tracce dell’album appena uscito “Il complesso di R.” alla partecipazione allo spettacolo di Aldo Tanchis “E vedrà che la crisi passerà”, con Alessandro Melis.
Skip “Little Axe” Mc Donald & Alan Glen a Villanova Truschedu l’11 agosto, gli otto artisti e/o band dello Zuradili Blues Contest, in programma a Marrubiu il 12, la Treves Blues Band & Guitar Ray a Villa Verde il 13, sono infine i protagonisti delle tre serate di anteprima di “Mamma Blues”, che dal 14 al 16 agosto pianta le tende nella sua sede abituale, Nureci, con Fabio Treves & Kid Gariazzo,Guitar Ray & Gab D, Paolo BonfantiGuitar Ray & The Gamblers, Gatos Bizcos e Bo Weavil.
Prosegue intanto la prevendita dei biglietti nei vari punti del circuito Box Office Sardegna. Il prezzo varia dai 25 euro per il concerto di Al Jarreau, ai 20 per Stefano Bollani, dai 12 per Raphael Gualazzi ai 10 per Nils Petter Molvaer, ai 5 per Carmen Souza, Roberto Fonseca, Paolo Fresu & Uri Caine, oltre che per le tre serate di Mamma Blues a Nureci. Tutti gli altri appuntamenti sono a ingresso gratuito. Per i concerti di Bollani, Jarreau e Molvaer è previsto un abbonamento al costo di 40 euro. Sconti del 30% per under 18, over 65 e possessori di Carta Giovani.
Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Privacy Policy Cookie Policy