EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Gioco d’azzardo, debiti e morte: giovane suicida ad Ischia, intervento del Coisp

videopoker

Archivio

Ischia (Na) – Suicida a 19 anni a causa del gioco “Cara mamma scusa: ho sciupato tutti i soldi al gioco” queste le sconcertanti parole rinvenute su un biglietto scritto da un giovane 19enne che, stamane, ha deciso di togliersi la vita lanciandosi nel vuoto nell’isola d’Ischia (Na) –
“Purtroppo – dice Giulio Catuogno, Segretario Generale Provinciale del sindacato di Polizia Co.I.S.P. partenopeo – è solo l’ultimo di svariati suicidi che si son avuti per debiti o problematiche relative al gioco d’azzardo più o meno autorizzato.” “E, purtroppo –  continua Catuogno – ciò che colpisce di più è che il nostro Stato, quello che dovrebbe tutelare la cittadinanza, continua imperterrito a far affiorare sul territorio locali aperti al pubblico nei quali giocare è diventata arte lecita e prevista, seppur vietata ai minori di
anni 18. Tutto ciò in un paese, quale l’Italia, allo stremo delle forze economiche, dove la spending review ha condotto verso smisurati tagli ai principali comparti, dove è agevole essere tentati da una facile fortuna pubblicizzata da cartelloni luminosi che ti
invitano al “gioco moderato che causa dipendenza!!”


Giulio Catuogno, concludendo, dichiara ancora: “Questo spropositato diffondersi della cultura della vincita facile, sta diventando una vera e propria piaga sociale. Un vero e proprio attentato all’ordine ed alla sicurezza pubblica che si incardina nelle maglie della sotto cultura, quasi come acqua che irriga un arido territorio fatto di desiderio di crescita economica. Una crescita che, in un paese dove dilaga la disoccupazione ed il malcontento appare quale un’oasi nel deserto cui attingere facilmente denaro. Il tutto mentre lo Stato da un lato, finge di aiutare allungando i tempi legislativi e dall’altro fa in modo che la popolazione occupi, in maniera legale, il
proprio tempo in sale slot autorizzate gettando al vento quel poco di respiro che ancora possiede nelle proprie tasche nella vana speranza di un cospicuo e facile guadagno!!!!”


About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION