Economia

Idv: Federico Palomba nominato responsabile nazionale legalità, giustizia e sicurezza

federico-PALOMBA-320x250Nel quadro del forte rilancio del partito, il segretario nazionale di Italia dei Valori eletto nel congresso nazionale di fine giugno, Ignazio Messina, ha istituito diversi laboratori di idee e con proprio comunicato stampa ne ha indicato i responsabili. Alla guida di quello sulla legalità é stato designato il segretario regionale dell’IDV, Federico Palomba, già magistrato e deputato vice presidente della commissione giustizia della Camera. Palomba, quale responsabile nazionale per la giustizia e la sicurezza (forze di polizia) del partito, ha subito iniziato il suo lavoro, che prevede la creazione di altrettanti laboratori in tutte le regioni per un più stretto rapporto con gli operatori necessario per affrontare i problemi generali e dei territori. “Ritengo che sia doveroso collaborare al grande rilancio di Italia dei Valori perché c’é sempre più bisogno di legalità nel nostro Paese”, ha commentato Palomba che sta predisponendo – d’intesa con il segretario Messina – un calendario di incontri, a livello tanto nazionale quanto regionale, con le istituzioni e le rappresentanze della giustizia, delle forze di polizia e degli ordini professionali interessati (ad esempio, quello degli avvocati, categoria di rilevanza costituzionale ingiustamente strapazzata dal Ministro della Giustizia e non consultata prima delle pseudo riforme inserite nel “decreto-legge del fare). Palomba spiega:  “I laboratori coinvolgeranno non solo tutti gli iscritti sulla base dei risultati dell’anagrafe delle professionalità e delle attitudini, in corso di svolgimento, ma anche tutti i cittadini che sono interessati ai problemi delle istituzioni, delle forze di polizia e della giustizia, indispensabili per la salvaguardia di funzioni sovrane dello Stato. Chiunque fosse interessato a partecipare al laboratorio di idee sulla legalità può dare la propria disponibilità a idvsardegna@yahoo.it o a federico.palomba@libero.it.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close