Italia

Palermo e Trapani: operazione Alexander duro colpo alle cosche di Cosa Nostra

foto archivio
foto archivio

Palermo, scattata alle prime luci dell’alba l’operazione Alexander.  La forze di polizia hanno operato una maxi retata nei confronti del mandamento palermitano di Porta Nuova.

Le Ordinanze di Custodia Cautelare sono state consegnate a Palermo e provincia così come a Trapani, tutti a tutti vengono contestati i reati di associazione mafiosa e traffico internazionale di stupefacenti, sono stati eseguiti tra le province di Palermo e Trapani ed in altre localita’.


Sequestrati beni mobili e immobili per un valore complessivo di circa tre milioni di euro. Le indagini hanno ricostruito gli assetti e le dinamiche interne del clan di Porta Nuova, di cui sono stati individuati capi e gregari. E’ emerso che le estorsioni non bastano piu’ a mantenere, com’e’ stato finora, le famiglie dei detenuti perche’ la crisi economica incide sul ‘pizzo’ che rimane comunque un’attivita’ primaria della mafia. Il mandamento di Porta Nuova era cosi’ tornato a al traffico di droga, alleandosi per questo con altre csche palermitane e trapanesi. Gli stupefacenti, come negli anni ’80, venivano acquistati dai mafiosi direttamente dai Paesi produttori del Sud America e del Nord Africa.


Tag

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button
Close