Editoriali

Sassari: lunedì 15 luglio alla Sala Mirella presentazione 28esima edizione di Ittiri Folk Festa

Kenya3 (1024x683)Viene dalla “città del sole”, da Nairobi, il gruppo che debutta al festival internazionale organizzato dall’associazione Ittiri Cannedu: è il Nairobi National Dance Ensemble. Porta in scena il sapore delle 42 etnie presenti in Kenya attraverso danze, acrobazie e musiche coinvolgenti. I componenti da diverse tribù tra le quali i Kikuyu delle province centrali, i Kamba, gli Embu e i Meru delle province orientali, i Luhya dalla provincia occidentale, i Luo e i Kisii dalla provincia “nyanza”, i Masai e i Kalenjin dalla “Rift Valley” ed infine i Girama e i Digo dalle province della costa. I costumi sono confezionati con stoffe e soprattutto pelli di animali domestici: mucche, capre, cammelli e pecore, ma anche quelle originarie di animali selvatici quali leoni, leopardi e bufali.

Sono uno dei sette gruppi stranieri invitati al 28° Ittiri Folk Festa che verrà presentato lunedì 15 alle ore 10 presso la sala Milella dell’Università di Sassari. Alla conferenza stampa parteciperanno il rettore dell’Università di Sassari Attilio Mastino, il sindaco di Ittiri Tonino Orani, l’assessore alla cultura di Ittiri Gianni Simula, l’assessore provinciale Giommaria Deriu, il presidente della Commissione Premio “ZENIAS” Leonardo Marras, l’assessore alle Culture del Comune di Alghero Romina Caula e per la Soprintendenza dei Beni Archeologici Gianmario Demartis.

La conferenza illustrerà i dettagli di un programma ricchissimo che si apre giovedì 18 luglio ad Alghero con l’anteprima Ittiri Folk Festa, entra nel vivo venerdì 19 a Ittiri con “Sonos de Ballu” per proseguire poi nel centro ittirese sabato (verrà proclamato il vincitore del Premio Zenias) e domenica (alle 18 la imponente e colorata sfilata di tutti i gruppi) e si concluderà a Lodine giovedì 23.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close