Italia

Terremoto al largo delle coste delle Marche, davanti le province di Ancona e Macerata

terremotoE’ la seconda scossa in meno di 24 ore. La prima, di magnitudo 2.9 è stata registrata ieri alle 14.52

Un terremoto al largo delle coste marchigiane, davanti le province di Ancona e Macerata è stato registrato ieri sera alle 23.21. Il sisma di magnitudo 3.2, secondo i rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), ha avuto ipocentro a 5,3 km di profondita’ ed epicentro oltre i 20 km dalla terra ferma.

Non si registrano danni a persone o cose anche se numerosi sono stati gli abitanti che, impauriti, hanno chiamato i centralini dei vigili del fuoco ad Ancona come ad Osimo, Recanati e Civitanova, a ridosso delle spiagge.

Si tratta della seconda scossa in meno di 24 ore. La prima, di magnitudo 2.9 è stata registrata ieri alle 14.52. L’epicentro era stato localizzato tra i comuni di Numana, Sirolo e Porto Recanati. Una seconda volta, la terra aveva tremato anche poco prima, con magnitudine era stata 2.1.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close