Scienze e Tecnologia

Agosto: un marea di stelle cadenti. I principali appuntamenti

shooting_star_2Agosto, un cielo stellato. Ormai è noto che ad agosto tanti sono coloro che naso all’insù aspettano stelle cadenti e fenomeni celesti. La luna questo anno offuscherà un pò la visione ma in ogni caso il cielo sarà meraviglioso.

Ad aprire lo ‘show’, spiega l’Unione Italiana Astrofili (Uai), all’inizio mese saranno le Alfa Capricornidi. Queste meteore si irradiano da un’area vicina alla stella Alfa e sono lente e molto brillanti con una caratteristica esplosione finale.

Il cielo migliore però è a metà mese, il 10, anche se la luna renderà meno visibili ben visibili le Perseidi o lacrime di San Lorenzo. Le briciole della cometa Swift-Tuttle, che ha lasciato lungo il proprio percorso attorno al Sole e che la Terra incontra ogni estate, saranno visibili (se non ci saranno nuvole guastafeste) mentre si infrangono nell’atmosfera terrestre sia nei giorni che precedono la massima attività, 12 e 13 agosto, che in quelli che la seguono. In occasione delle Perseidi, dal 10 al 12 di agosto, si rinnova l’appuntamento con Calici di Stelle, organizzato in tutta Italia dal Movimento Turismo del Vino in collaborazione con l’Uai e Città del Vino.


In questo cielo estivo in festa addobbato dalle scie luminose delle stelle cadenti, non potevano mancare le ‘danze’, come quelle fra la Luna e i pianeti.
Ad aprire il corteo dei numerosi duetti sarà Giove, che nella seconda parte della notte tra il 2 e il 3 agosto sorgerà con una falce di Luna calante ad Est, tra le costellazioni dei Gemelli e di Orione. Le notti successive la falce di Luna, ormai sottilissima, si troverà in congiunzione prima con Marte e poi con Mercurio.
La sera del 10 agosto tra le luci del crepuscolo si potrà seguire il tramonto ad Ovest della falce di Luna crescente e del brillante pianeta Venere. Una sorta di ‘aperitivo’ al tramonto con Venere in attesa delle stelle cadenti, visibili nelle ore successive. Il giorno 13 la Luna, ormai prossima al primo quarto, incontrerà Saturno e infine dopo un ‘saluto’ alle Pleiadi tra il 26 e il 27 agosto ‘rivisiterà’ Giove tra il 30 e il 31 agosto.

(ansa)

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close