Medit...errando

Alassio: alla ricerca degli inglesi, proseguono le iniziative Amnesty

23985627213436EBEALASSIO- Stanno ottenendo un notevole successo le passeggiate estive organizzate da Amnesty per far conoscere a residenti e turisti le bellezze nascoste di Alassio. Il prossimo itinerario è in programma martedì 13 agosto e riguarderà la visita alle testimonianze degli Inglesi ad Alassio. “ Martedì pomeriggio – dice Bruno Schivo, che accompagna i partecipanti alle visite culturali – proseguiranno le passeggiate di Amnesty, che organizziamo ogni anno in collaborazione con gli assessorati al Turismo ed alla Cultura”. L’ itinerario proposto ( partenza ore 17 dal Comune di Alassio) prevede la visita alle testimonianze della presenza inglese in città. Il percorso, in parte su sentieri e mulattiere, condurrà i partecipanti alla ricerca di quanto è rimasto di quella presenza: le chiese e le ville, il Tennis Club, la West Gallery e la English Library. Dal 1875 alla seconda guerra mondiale Alassio, al pari di altri centri della Riviera, ospitò una assai nutrita colonia inglese. “ L’ultimo itinerario è previsto per il 26 agosto– conclude Bruno Schivo – Dopo quello dedicato agli Inglesi ad Alassio la prossima passeggiata sarà dedicata ad una full immersion nel passato alassino, con la visita alle pievi e chiesette sulla collina della Città. L’itinerario prevede la visita a chiesette e oratori, fuori dai consueti percorsi turistici, ma non per questo meno interessanti”. Lasciata la Parrocchia di S. Ambrogio si sale per la vecchia mulattiera all’antichissimo oratorio campestre di S. Rocco e da qui in piano alla cinquecentesca chiesa di N.S. di Loreto. Poi un breve sentiero in salita porterà il gruppo alla carrozzabile per Moglio per raggiungere il caratteristico borgo “ Du Castè”, ove sorge l’interessante chiesa della Madonna delle Grazie. Da qui dopo essere stati rifocillati presso il rinomato ed accogliente Ristorante “Castello” ( che è uno dei più attivi e magnanimi sostenitori di queste passeggiate storiche) i partecipanti ridiscenderanno in Piazza Sant’ Ambrogio, per far ritorno al punto di partenza, la piazza del Comune. Ad accompagnare i partecipanti in tutte le passeggiate è sempre il professor Bruno Schivo, studioso ed esperto di storia locale. “ Si tratta- dice il giornalista Adalberto Guzzinati- di una serie di interessanti escursioni, anche facili da compiere, guidati dal benemerito professor Schivo, che contribuiscono ogni estate a far conoscere la storia e le bellezze di Alassio. Sono passeggiate che ogni anno riscuotono grande interesse tra residenti e turisti ed offrono davvero l’opportunità di fare facili escursioni alla scoperta della città e delle bellezze naturali ed architettoniche del territorio”. Questa serie di escursioni, poco impegnative, di soli pochi chilometri, hanno lo scopo di far conoscere le bellezze naturalistiche ed artistiche delle chiese e degli edifici storici del primo entroterra alassino per educare al rispetto di questo importante patrimonio culturale, naturale, religioso, devozionale ed artistico che rende così bella la nostra Riviera. Per partecipare, o iscriversi non è necessaria alcuna prenotazione. Basta presentarsi all’appuntamento cinque minuti prima del via in piazza del Comune. Le gite sono gratuite, con offerta libera a favore di Amnesty International. Per maggiori informazioni ci si può direttamente rivolgere al professor Schivo ai numeri 3283066168 e 0182648142, o all’indirizzo di posta elettronica bruno.schivo@iol.it

CLAUDIO ALMANZI

 

 

 

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close