EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Cento cantine e cinquecento etichette: l’enologia italiana si ritrova a Siddi da Roberto Petza per la seconda edizione del Wine Festival

Cento cantine e cinquecento etichette: l’enologia italiana si ritrova a Siddi da Roberto Petza per la seconda edizione del Wine FestivalSiddi, 28 agosto 2013 – Un viaggio di due giorni, un percorso guidato tra i sensi del gusto e dell’olfatto attraverso le eccellenze enologiche nazionali e regionali che hanno un occhio di riguardo per la salvaguardia dell’ambiente.

L’edizione 2013 del “Siddi Wine Festival”, organizzata dallo chef stellato Roberto Petza, i prossimi sabato 31 agosto e domenica 1 settembre, sarà incentrata quest’anno sulla cultura del vino e della sostenibilità nelle aziende vitivinicole.


Oltre al raddoppio delle giornate (lo scorso anno era una) sono tante le novità rispetto alla prima edizione del 2012: il numero di cantine triplicato da 34 a 100 con cinquecento etichette da degustare, i laboratori interattivi su vino, birra e formaggio, la presenza dei Consorzi di Tutela della Sardegna, dell’Alto Adige e dell’Emilia Romagna, le visite guidate alle cantine del territorio, lo show coking con gli chef Roberto Petza, Luigi Pomata e Stefano Deidda, i dibattiti con i grandi nomi dell’enogastronomia italiana, dall’ideatore di Identità Golose, Paolo Marchi, al direttore e sommelier del ristorante“Osteria Francescana” di Modena, tre stelle Michelin, Giuseppe Palmieri, sino al patron del Ristorante stellato “Pipero al Rex” di Roma, Alessandro Pipero, e al giornalista del Gambero Rosso, Lorenzo Ruggeri.

Grazie alla collaborazione con Tiscali Streamago Premium, tra i media collaborazione con Tiscali Streamago Premium, tra i media partner dell’evento insieme a Unicaradio e Reporter Gourmet, sarà possibile seguire alcune fasi del festival in diretta streaming e rivedere successivamente i video con i momenti più rappresentativi della manifestazione.

Collaborazione anche con Instagramers Sardegna che, attraverso l’hashtag “#siddiwinefestival13”, racconterà la manifestazione su Instagram attraverso gli scatti dei propri IGers.

Numerose novità anche tra le presenze delle etichette nazionali pluripremiate: Ferghettina, delle lande della Franciacorta, Castello Romitorio, di Montalcino, Erste + Neue, dell’Alto Adige, Polencic, del Friuli, e le cantine del Consorzio Marchio Storico dei Lambruschi modenesi, oltre alle conferme delle migliori etichette sarde e dei birrifici
artigianali nazionali e regionali.

“Il successo dello scorso anno ci ha spinto a migliorarci – spiega Roberto Petza – e la seconda edizione del Wine Festival sarà un’occasione importante per raffrontarsii sul tema della sostenibilità in cantina portando a Siddi ospiti di livello nazionale e internazionale. Il confronto sulle diverse esperienze permette a tutti di crescere e migliorare”.

“Gli eventi culturali su buon cibo e bere consapevole – sottolineano Marco Pisanu e Gianfranco Massa, presidente e componente del direttivo della Fondazione Accademia Casa Puddu – rappresentano un’opportunità importante
per il rilancio del paese e per i giovani che ormai da due anni possono formarsi all’Accademia per intraprendere la carriera da chef di alto livello”.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION