EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Cento cantine e cinquecento etichette: l’enologia italiana si ritrova a Siddi da Roberto Petza per la seconda edizione del Wine Festival

Cento cantine e cinquecento etichette: l’enologia italiana si ritrova a Siddi da Roberto Petza per la seconda edizione del Wine FestivalSiddi, 28 agosto 2013 – Un viaggio di due giorni, un percorso guidato tra i sensi del gusto e dell’olfatto attraverso le eccellenze enologiche nazionali e regionali che hanno un occhio di riguardo per la salvaguardia dell’ambiente.

L’edizione 2013 del “Siddi Wine Festival”, organizzata dallo chef stellato Roberto Petza, i prossimi sabato 31 agosto e domenica 1 settembre, sarà incentrata quest’anno sulla cultura del vino e della sostenibilità nelle aziende vitivinicole.


Oltre al raddoppio delle giornate (lo scorso anno era una) sono tante le novità rispetto alla prima edizione del 2012: il numero di cantine triplicato da 34 a 100 con cinquecento etichette da degustare, i laboratori interattivi su vino, birra e formaggio, la presenza dei Consorzi di Tutela della Sardegna, dell’Alto Adige e dell’Emilia Romagna, le visite guidate alle cantine del territorio, lo show coking con gli chef Roberto Petza, Luigi Pomata e Stefano Deidda, i dibattiti con i grandi nomi dell’enogastronomia italiana, dall’ideatore di Identità Golose, Paolo Marchi, al direttore e sommelier del ristorante“Osteria Francescana” di Modena, tre stelle Michelin, Giuseppe Palmieri, sino al patron del Ristorante stellato “Pipero al Rex” di Roma, Alessandro Pipero, e al giornalista del Gambero Rosso, Lorenzo Ruggeri.

Grazie alla collaborazione con Tiscali Streamago Premium, tra i media collaborazione con Tiscali Streamago Premium, tra i media partner dell’evento insieme a Unicaradio e Reporter Gourmet, sarà possibile seguire alcune fasi del festival in diretta streaming e rivedere successivamente i video con i momenti più rappresentativi della manifestazione.

Collaborazione anche con Instagramers Sardegna che, attraverso l’hashtag “#siddiwinefestival13”, racconterà la manifestazione su Instagram attraverso gli scatti dei propri IGers.

Numerose novità anche tra le presenze delle etichette nazionali pluripremiate: Ferghettina, delle lande della Franciacorta, Castello Romitorio, di Montalcino, Erste + Neue, dell’Alto Adige, Polencic, del Friuli, e le cantine del Consorzio Marchio Storico dei Lambruschi modenesi, oltre alle conferme delle migliori etichette sarde e dei birrifici
artigianali nazionali e regionali.

“Il successo dello scorso anno ci ha spinto a migliorarci – spiega Roberto Petza – e la seconda edizione del Wine Festival sarà un’occasione importante per raffrontarsii sul tema della sostenibilità in cantina portando a Siddi ospiti di livello nazionale e internazionale. Il confronto sulle diverse esperienze permette a tutti di crescere e migliorare”.

“Gli eventi culturali su buon cibo e bere consapevole – sottolineano Marco Pisanu e Gianfranco Massa, presidente e componente del direttivo della Fondazione Accademia Casa Puddu – rappresentano un’opportunità importante
per il rilancio del paese e per i giovani che ormai da due anni possono formarsi all’Accademia per intraprendere la carriera da chef di alto livello”.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com