Società

Glee, decisa la scomparsa di Finn/Cory Monteith.

 

image

La morte di Cory Monteith ha sconvolto tutta Hollywood e non solo. A soli 31 anni, il giovane attore è stato trovato morto in una stanza d’albergo a Vancouver, sua città d’origine. La causa della morte è stata subito molto chiara dati i suoi problemi di alcool e droghe. Difatti la medicina legale ha parlato subito di overdose.

Dopo il dovuto rammarico, la domanda che tutti si sono posti è stata: cosa ne sarà del personaggio di Finn, interpretato da Cory, nel famoso e affermato serial tv Glee?

Proprio in questi giorni il patron della Fox, Kevin Reilly, emittente promotrice del telefilm, ha sciolto le riserve rivelando che il personaggio di Cory morirà per problemi legati alla droga. Non è certo che la morte sia per overdose come nella realtà.

L’episodio che vedrà la scomparsa di Finn sarà il terzo. Grande è stata la partecipazione di tutto il cast, in particolare della fidanzata di Cory Monteith, Lea Michele, che, lo stesso Reilly ha definito “una persona straordinaria!”.

Inoltre, sempre a detta del patron della Fox, pare che Glee non andrà oltre la sesta stagione, a meno che non escano fuori alle storie interessanti. Per adesso si pensa alla degna conclusione delle storie già avviate.

Intanto, ritornando a Cory, grande sarà la commozione ed il ricordo di un ragazzo semplice il cui unico problema è stato quello di non riuscire a superare totalmente i suoi demoni.

 

 

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close