Italia

Incendio Monte Stingone, arrestato ausiliario dei vigili del fuoco

Incendio Monte Stingone, arrestato ausiliario dei vigili del fuoco Ignaro delle telecamere, poste nella zona di Monte Stingone, l’uomo ha fermato la macchina e dal finestrino ha lanciato nella boscaglia un ordigno incendiario.

Nessun dubbio, è stato smascherato l’uomo che il primo agosto scorso ha innescato un incendio in località Monte Stingone, in provincia di Isernia.

Per mezzo di apposite telecamere, che tenevano sotto controllo il Monte Stingone, tra Venafro e Pozzilli,  l’ausiliario dei vigili del fuoco è stato ripreso nei momenti della sua “azione”: la targa dell’auto, l’orologio al polso, la canotta  ed il momento in cui l’uomo lancia l’innesco, una pietra avvolta da carta e nastro adesivo. Particolari questi dell’operazione “Flash Fire” del Corpo Forestale di Isernia che hanno portato all’arresto del 50enne di Pozzilli (Isernia).

Ora l’uomo , rischia una pena dai quattro ai dieci anni di reclusione.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close