EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Morte della piccola Rachele Medda Indagate due bagnine della piscina

Morte della piccola Rachele Medda Indagate due bagnine della piscina

foto archivio

La piccola di 5 anni è deceduta dopo essersi sentita male in una piscina a Cisanello, vicino a Pisa. Ci sarebbero due le persone indagate per omicidio colposo

Non si sa ancora nulla sulla vicenda  di Rachele Medda, la bimba cagliaritana di cinque anni, morta mentre nuotava in piscina. Le cause della sua morte non sono chiare e sarà quindi l’autopsia a fare luce sul triste episodio

Rachele Medda stava frequentando un campo estivo della Canottieri Arno a Cisinello*. Improvvisamente, durante le attività, si sarebbe irrigidita e sarebbe scomparsa in acqua. Subito soccorsa e riportata in superficie, la piccola è stata sottoposta alle pratiche rianimatorie. La piccola soccorsa dal personale del 118, è stata portata in ospedale ma le sue condizioni sono parse subito gravi. Il decesso infatti è arrivato poco dopo il ricovero in ospedale.

Secondo quanto si apprende il corpicino è stato recuperato sul fondo della piscina. Intanto, nell’inchiesta per la morte della piccola Rachele Medda, sono indagate per omicidio colposo due persone , si tratta delle due bagnine che in quel momento stavano sorvegliando i bambini iscritti al campo estivo.

*La società ABC SPORT PISA SSD che ha in gestione lapiscina di Cisanello Gianluca Signorini, in merito alla notizia relativa alla morte di Rachele Medda precisa che la morte della piccola Rachele Medda non è avvenuta in campi solari svolti dalla società Canottieri Arno presso Cisanello, ma effettuati presso la Piscina Comunale situata in zona Barbaricina e non in zona Cisanello dove invece sorge la piscina provinciale Signorini.

 

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION