EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Verona Maltratta la compagna e la figlia Romeno arrestato

carabinieri-arrestoLe aveva anche minacciate ucciderle lanciandole dal balcone del loro appartamento di borgo Venezia. L’uomo era già stato arrestato per maltrattamenti in famiglia e per resistenza a un pubblico ufficiale.

Arrestato dai carabinieri di Verona un romeno che ha picchiato e minacciato la sua  compagna e la figlia di quest’ultima, da lui considerate colpevoli di averlo rimproverato di essere rimasto senza lavoro a causa del suo quotidiano stato d’ubriachezza. La donna, per timore che potesse far male alla figlia di 20 anni, si e’ decisa a chiamare i carabinieri che lo hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia e resistenza a un pubblico ufficiale. L’uomo gia’ nel 2009 era stato arrestato dai carabinieri in quanto aveva picchiato la moglie, rumena.


Già da tempo l’uomo, arrivato in città dalle Marche, era andato a convivere con la donna, una romena di 45 anni residente a Verona. I due spesso litigavano poichè la compagna lo accusava di trascorrere il suo tempo bevendo e sperperando quei soldi che lei e la figlia guadagnavano facendo lavoretti saltuari.
Le aveva minacciate persino di ucciderle lanciandole dal balcone del loro appartamento, al terzo piano di una palazzina di borgo Venezia. 

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com