Italia

Battipaglia Polacco ritrovato cadavere Ucciso a colpi d’ascia da un connazionale

Battipaglia Polacco ritrovato cadavere Ucciso da un connazionale
archivio

I due erano amici ed ieri sera dopo aver bevuto avrebbero litigato. Il fermato, che stava per lasciare l’ Italia, avrebbe colpito alla testa con un’ ascia, che è poi stata ritrovata, Wojikowiski, provocandogli un’ ampia ferita.

E’ stato assassinato da un connazionale l’uomo di 38 anni di nazionalita’ polacca, Robert Wojikowiski,  immigrato polacco,  di 38 anni,  trovato cadavere nel primo pomeriggio nella zona industriale di Battipaglia (Salerno).

I carabinieri stanno ascoltando in queste ore un connazionale, sospettato di aver aggredito e ucciso l’uomo con un colpo di ascia alla testa.
Secondo una prima ricostruzione,  due che erano amici, ieri sera dopo aver bevuto avrebbero litigato. Il fermato, che si accingeva a lasciare l’ Italia, avrebbe colpito alla testa con un’ ascia, che è poi stata ritrovata, Wojikowiski, provocandogli un’ ampia ferita.

 Il corpo dell’immigrato polacco e’ stato rinvenuto da un imprenditore agricolo in una buca scavata dall’assassino in un terreno incolto di via Europa; l’agricoltore battipagliese ha visto il cadavere affiorare dalla terra ed ha immediatamente lanciato l’allarme.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close