EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Belvedere Spinello Fingono incidente per truffare assicurazione Dieci denunciati

Belvedere Spinello Fingono incidente per truffare assicurazione Dieci denunciatiA Belvedere Spinello (Crotone)  i Carabinieri, ieri, hanno notificato un avviso di conclusione delle indagini preliminari  della Procura crotonese a carico di 10 soggetti, familiari tra loro, di cui due originari di Strongoli, sei di Crotone, un emigrato in provincia di Milano ed un emigrato a Rimini. I dieci sono accusati di fraudolento danneggiamento dei beni assicurati aggravato,  ai danni della Compagnia Assicurativa Groupama.

Tutto risale al 24 febbraio 2012, giorno in cui una casalinga 44enne nativa di Crotone ma residente a Strongoli dove e’ sposata con un muratore del posto, mentre si trova nella sua abitazione viene colta da un malore che poi si appurerà  avere una pressione arteriosa di 200/100. Il marito, un muratore 48enne di Strongoli,  in quel frangente, ha pensato bene di simulare un incidente stradale per chiedere il risarcimento all’assicurazione. Così, l’uomo decide di non chiedere l’intervento sul posto del 118 ma di caricare la moglie agonizzante in macchina e trasportarla presso il pronto soccorso dell’ospedale di Crotone. Una volta giuntovi riferisce agli infermieri di aver investito fortuitamente la moglie con una errata manovra di parcheggio e che a causa di questo verserebbe in stato comatoso.

La donna viene ricoverata e dopo circa un mese di agonia, morirà a causa di una emorragia cerebrale dovuta ad un gravissimo stato ipertensivo e non come conseguenza del sinistro, in realtà mai accaduto, denunciato dal marito.

A quel punto il marito e tutti gli eredi avanzano una richiesta di risarcimento di 2.154.320 euro alla compagnia Groupama con la quale l’auto era assicurata. L’assicurazione, considerata l’entita’ della cifra, scopre che ai Carabinieri non era pervenuta nessuna denuncia di sinistro in quella data. I carabinieri del comando provinciale, coordinati dalla Procura della Repubblica, acquisiscono le cartelle cliniche della donna ed in seguito anche il medico legale esclude categoricamente che il decesso possa essere causa di un sinistro e ne riconduce le cause ad un ictus. Per i dieci è dunque scatta la denuncia.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com