Economia

Sardegna. Caso Alcoa. Palomba: i governi delle larghe intese hanno abbandonato i lavoratori

Lavoratori Alcoa, presidio del 24 settembre, foto Fb Giorgia M.
Lavoratori Alcoa, presidio del 24 settembre, foto Fb Giorgia M.

 «Italia dei Valori è al fianco dei lavoratori dell’Alcoa. Non da oggi ma da sempre. Lo e’ stata  soprattutto, anche da sola,  negli anni dei due ultimi governi sedicenti di  larghe intese, in realtà divisi su tutto, che sono i veri e unici responsabili di aver lasciato marcire la situazione dell’azienda e dei lavoratori». Lo afferma il segretario regionale dell’Italia dei Valori Federico Palomba esprimendo solidarietà agli operai di Portovesme che hanno manifestato a Cagliari davanti al Consiglio regionale della Sardegna. «Solo noi eravamo all’opposizione perché vedevamo l’inconcludenza e il disinteresse del Governo verso i problemi dei lavoratori e dell’economia – prosegue Palomba -. Abbiamo sollecitato, suggerito, protestato, interrogato, denunciato da soli che il Governo andava verso il baratro ingannando i lavoratori. L’abbiamo fatto nel silenzio e nella sostanziale acquiescenza dei parlamentari sardi dei partiti che sostenevano il governo, responsabili quanto il governo che si reggeva sul loro sostegno. Lo denunciamo anche adesso  ricordando anche le responsabilità della Regione. Ora i sardi sanno se gli interessi del mondo del lavoro sono sostenuti da Idv o dagli altri partiti di governo che niente hanno fatto per difenderli. Idv – conclude Palomba – deve tornare presto in Parlamento affinché i veri interessi della gente abbiano quel punto di riferimento che non trovano altrove».

Tag

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close