EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Jet lag, sindrome da fuso orario, ora si può rimediare

Jet lag, sindrome da fuso orario, ora si può rimediareE’ la vasopressina la responsabile del jet lag. La sua molecola agisce nel cervello come ‘pendolo’ dell’orologio biologico, influenzando così i bioritmi . A dirlo un gruppo di ricercatori della Università di Kioto che avrebbe scoperto che è la Vasopressina ad essere responsabile della sindrome da Jet Lag ed hanno pubblicato il loro studio sulla rivista Science.

L’importanza di questa ricerca e dei suoi risultati sta soprattutto nella strada aperta a nuovi farmaci che potrebbero essere di grande aiuto per viaggiatori e lavoratori turnisti.

La Vasopressina o ADH a “antidiuretic hormone”, è un neurotrasmettitore e modulatore della trasmissione nervosa, ed agisce come un orologio biologico e quando si passa da un fuso ad un altro, per potere riorganizzare la vita secondo nuovi ritmi, ha bisogno di un paio di giorni di lavoro per resettare tutte le funzioni dell’organismo.

Il Jet lag: è un disturbo del ritmo circadiano che si verifica quando l’orologio biologico del corpo perde la sincronia con l’orario ed il ciclo luce/buio sui quali è regolato. Questo fenomeno è comune quando si viaggia con l’aereo, attraversando diversi fusi orari o quando si cambiano frequentemente i turni di lavoro. I sintomi più comuni sono un malessere, il senso di stanchezza, il nervosismo, i disturbi del sonno, lo scombussolamento dei ritmi dell’intestino legato sia al cambiamento degli orari in cui si mangia che alla modifica delle ore di riposo.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com