Editoriali

3-5 ottobre, Roma: convegno internazionale Human Nature a la Sapienza

3-5 ottobre, Roma: convegno internazionale Human Nature a la Sapienza La natura dell’uomo al centro di un convegno internazione organizzato da Fondazione Patrizio Paoletti

Da giovedì 3 a sabato 5 ottobre Fondazione Patrizio Paoletti organizza a Roma, a Villa Mirafiori sede della Facoltà di Filosofia della Sapienza, il convegno internazionaleHuman Nature: anima, mente e corpo”, tre giorni di dibattito aperto al pubblico per discutere sulla natura dell’uomo – in particolare sull’unita psicofisica anima-corpo, mente-corpo che lo caratterizza – all’interno della tradizione medica e filosofica occidentale.

 Realizzato dalla Fondazione in collaborazione con la Sapienza Università di Roma, l’Università degli Studi di Cassino e l’Università degli Studi Roma Tre, l’incontro vedrà alcuni dei maggiori storici, filosofi e scienziati dei nostri tempi, tra cui il direttore del CNRS di Parigi Michel Bitbol, confrontarsi sui diversi modi di pensare la relazione anima-mente-corpo con particolare attenzione alle conseguenze culturali di tale elaborazione teorica.


 Le giornate di giovedì e di venerdì, dalle ore 9 alle ore 18.30, saranno dedicate a ripercorrere il pensiero antico e moderno sulla natura dell’uomo – da Platone a Hoffmann passando per Cartesio e Kant – e a rileggere i risultati dell’indagine filosofico-scientifica passate in chiave interdisciplinare, alla luce dei più recenti risultati ottenuti in ambito come la neuroscienza, la filosofia della mente e la psicologia sperimentale.

A chiudere il convegno, sabato 5 ottobre alle ore 9.30, sarà la tavola rotonda dal titolo “Le neuroscienze e la cultura contemporanea, prospettive di ricerca e questioni etiche”. Un incontro aperto al pubblico durante il quale ricercatori di fama internazionale discuteranno sulle abilità richieste all’uomo contemporaneo per affrontare le sfide dei nostri tempi.

Parteciperanno Patrizio Paoletti, presidente della Fondazione Patrizio Paoletti, e molti altri tra cui, Patricia Churchland, neuroscienziata dell’University of California di San Diego, e Gilberto Corbellini – professore di Storia della medicina presso la Sapienza Università di Roma.

Ufficio Stampa Aragorn

Paola Gelatti – Silvia Panzarin

Tel. 02 465 467 52/ 24- Cell. 345 7434595 – 348 8806482

paolagelatti@aragorn.it- silviapanzarin@aragorn.it

 

FONDAZIONE PATRIZIO PAOLETTI

 Nasce nel 2000 ad Assisi per volontà di Patrizio Paoletti che, sensibile alle tematiche dell’educazione e dello sviluppo, ha riunito attorno a sé un gruppo di pedagogisti, psicologi, sociologi, oltre che imprenditori sensibili all’idea di educazione come atto comunicativo.

Un mondo migliore in cui i diritti dell’infanzia siano garantiti” è la visione che ispira i progetti e le attività realizzati in questi 13 anni, in particolare nel campo dello sviluppo delle tecnologie applicate all’infanzia, alle relazioni d’aiuto e ai contesti di emergenza.

Obiettivo della Fondazione è promuovere il benessere sociale e la difesa dei diritti dell’infanzia, attraverso due concetti fondamentali: l’educazione e la ricerca.

Grazie all’educazione è infatti possibile produrre un innalzamento della qualità della vita dell’individuo, nell’interesse generale della società. La Pedagogia per il Terzo Millennio è il metodo didattico utilizzato dalla Fondazione per formare educatori in grado di trasmettere il proprio sapere e di farlo crescere nel rispetto e nella valorizzazione di ogni singolo individuo, della sua storia e delle sue potenzialità

Nel campo della ricerca, la Fondazione è attiva in ambito neuroscientifico e psicopedagogico, con particolare attenzione allo studio del funzionamento del processo di apprendimento di ogni bambino, per facilitarne lo sviluppo e migliorarne l’interazione con l’ambiente circostante (anche in situazioni di degrado).

 

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close