Italia

Brindisi Mesagne, cinque arresti per traffico d’armi vicini alla Sacra Corona Unita

carabinieri ddaI cinque sono accusati di traffico di armi da guerra .Nel corso delle indagini erano stati gia’ sequestrati fucili, kalashnikov e bombe a mano tipo ‘ananas’

Cinque persone sono state raggiunte questa mattina da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere disposta dal gip di Lecce su richiesta della Dda. Si tratta di Giancarlo Capobianco, Vito Stano, Nicola Destino e Francesco Gravina tutti di Mesagne, ai domiciliari invece Nico Passante. Gli arresti sono stati eseguiti dai carabinieri del comando provinciale di Brindisi. Agli arrestati è stato contestato il fatto di avere delle armi senza regolare licenza, con l’aggravio di aver favorito un’associazione di stampo mafioso.

Per l’ accusa, il gruppo avrebbe fiancheggiato e agevolato la Sacra corona unita rifornendola di armi e munizioni. In particolare, durante le indagini, sono stati sequestrati fucili, kalashnikov e bombe a mano.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close