Italia

Cagliari: mafiusu e mafiusa tra gadget e souvenir. Nuovo caso del fenomeno mafia come marketing?

Foto Ansa
Foto Ansa

Cagliari,  in un negozio di souvenir, scrive l’Ansa, da qualche tempo sarebbero in vendita una “coppia di mafiosi” così sembra e forse così sono convinti i produttori che hanno creato un piccolo gadget raffigurante un uomo con la coppola in testa, i baffi, una cravatta rossa sulla camicia bianca e un completo nero affianco ad una donna dai colori sgargianti. Il tutto sarebbe poi accompagnato dalla scritta “u mafiusu” “mafiusa” e la dicitura “Sardegna”.


Il souvenir è esposto insieme a tanti altri tipici della Sardegna cioè nuraghi, pecore, il faro sul mare, vino, pecorino e così via. La Nuova Sardegna sottolinea poi come i due souvenir “mafiosi” siano esposti in un negozietto a pochi metri dal porto.

Il perchè di questi curiosi gadget non è dato sapere, certo che che online è scoppiata l’ennesima rivolta e non pochi sono coloro che asseriscono che la mafia non è un fenomeno sardo.


Tag

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close