Rubriche

I Cittadini regalano tappi delle orecchie a Barbanente perché salvi il virtuoso Piano Paesaggistico della Puglia!

I Cittadini regalano tappi delle orecchie a Barbanente perché salvi il virtuoso Piano Paesaggistico della Puglia!I Cittadini regalano tappi per le orecchie a Barbanente per proteggerla e proteggere il territorio dai vari sparuti ed oscuri detrattori di paesaggio, che stanno immoralmente cercando di minare il virtuoso Piano Paesaggistico!

Tappi delle orecchie regalati ad Angela Barbanente dai cittadini per difenderla dagli speculatori del cemento, e di ogni altra devastazione, che la angustiano e subdolamente non le danno pace in queste ore, chiedendole impudicamente che rovini e depotenzi, o addirittura cancelli, il suo virtuoso Piano Paesaggistico Territoriale – PPTR, di recente entrato in vigore, e che difende e tutela davvero, “de facto”, e per i principi virtuosi che afferma, l’ intero territorio pugliese!

Il dialogo è importante, ed è democraticamente importante ascoltare tutti e sempre, ma ora BASTA con quanti invece, sotto false forme democratiche, portano avanti senza tregua i loro piani speculativi e di interessi che calpestano il Bene Comune!

Per questo i cittadini dei tanti comitati civico-ambientalisti per la difesa del Paesaggio, dei Beni Culturali ed Ambientali e della Salute e Qualità di Vita, consegneranno ad Angela Barbanente, Vicepresidente della Regione Puglia, nonché Assessore alla Qualità del Territorio, un pacco di tappi acustici sanitari in dono.

Un modo anche per ridicolizzare, come ormai ampiamente necessario, tutte quelle orde della speculazione che maciulla, cancella, imbruttisce e alienizza il territorio, quando anche non lo rende desertico-sterile, morto, insalubre ed invivibile. Orde di sparuti che cercano di attaccare immoralmente, pertanto, il virtuoso PPTR! Piano Paesaggistico Territoriale, che dunque, non solo, a maggior ragione, si deve difendere e conservare così com’è, ma che con massima forza, si deve massimamente potenziare nei vincoli, grazie alla grande forza che viene dall’immenso appoggio e sostegno popolare trasversale ai principi di tutela, decementificazione, rinaturalizzazione, riforestazione, bonifica da inquinati anche estetici rispetto al Genius loci, e restauro del pittoresco storico-naturale, del Paesaggio tutto, come dei suoi Beni Culturali da risollevare e ricostruire nel principio “dov’erano e com’erano”, contenuti nel virtuosissimio Piano. Vincoli da estendere anche nelle aree tenute fuori, ad oggi, dai vari quadri vincolistici di tutela, e da rendere quanto più retroattivi possibile. Queste le vere forti richieste sollevate dal mondo civico-ambientalista pugliese!

Massima fermezza soprattutto si richiede nel mantenere in massimo vigore, senza revoche o sospensioni, le vitali e fondamentali norme di salvaguardia, quel complesso di regole che servono a definire i procedimenti autorizzativi in corso al momento dell’entrata in vigore del PPTR, senza le quali verrebbe meno quella natura stessa del Piano di valido baluardo a difesa del territorio, proprio contro le innumerevoli spade di Damocle di innumerevoli progetti speculativi e devastanti, piccoli, medi ed immensi, che prevedono di fatto la cancellazione di ampissime porzioni di suolo e di paesaggio, nonché l’offesa di paesaggi storici e naturali, e che pendono minacciosi, e talvolta persino celati meschinamente alla piena conoscenza del pubblico, negli uffici amministrativi dei comuni, delle province e della Regione, contrastati dalla virtù dei tantissimi cittadini sensibili in prima linea per la difesa del Paesaggio e della Vita di oggi e delle Future Generazioni!

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close