Italia

Lamezia Terme: progettavano attentati contro una presunta banda rivale. Operazione Disinnesco

poliziaLamezia Terme, preparavano degli attentati contro un criminale rivale. Fermate 7 persone. . Un gruppo di pregiudicati lametini e’ ritenuto responsabile a vario titolo di fabbricazione, detenzione e porto in concorso di due ordigni esplosivi di micidiale potenza, sequestrati il 2 aprile e il 28 giugno di quest’anno mentre venivano trasportati sul luogo dove dovevano essere collocati, e di coltivazione di una piantagione del tipo canapa indiana sequestrata nel mese di luglio.

Le indagini hanno dimostrato che  le bombe, composte entrambe da oltre sette chili di esplosivo ad alto potenziale erano state anche riempite di bulloni di ferro per aumentarne le capacita’ distruttive.

Dalle indagini sono emerse responsabilita’ di alcuni indagati sulla coltivazione di una piantagione di oltre 300 piante di canapa indiana, che veniva sequestrata e distrutta.

Responsabilità sarebbero state emerse nell’ambito dell’operazione “Disinnesco”, a carico di  Roberto Greco, 55 anni, ed altre sei persone a lui legate, accusate di avere progettato due attentati contro il capo di una banda rivale.

Tag

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close