EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Notaio di Udine indagato per frode all’erario di 400mila euro

Notaio di Udine indagato per frode all'erario di 400mila euroIl notaio di Udine ha omesso il pagamento di imposte di registro, ipotecarie e catastali, relative ad atti  rogati per conto della clientela, per un importo di € 250.000,00.

Un notaio di Udine è indagato per non aver pagato imposte di registro, ipotecarie e catastali relative ad atti rogati per conto della clientela per 250 mila euro. Il professionista ha anche omesso di versare Iva relativa all’anno di imposta 2011 per oltre 82 mila euro. Per questo motivo questa mattina i militari della Guardia di Finanza di Udine stanno eseguendo il sequestro preventivo di beni. I militari del Nucleo di Polizia Tributaria, su disposizione della Procura della Repubblica, stanno inoltre eseguendo piu’ perquisizioni presso l’abitazione e gli studi nella disponibilita’ del professionista, sia nel capoluogo friulano, in Villa Vicentina e Sedegliano, per sottoporre a sequestro beni mobili di pregio (orologi, quadri, automobili e gioielli) fino ad un valore superiore ai 332 mila euro.

 Un comportamento che, come accertato dalle indagini, e’ continuato fino ad aver accumulato nei confronti dell’Erario un debito superiore a 400 mila euro tra imposte, sanzioni e interessi. I reati contestati sono peculato ed omesso versamento di Iva, relativo all’anno d’imposta 2011, riferibile alla professione dallo stesso svolta, i cui poteri certificativi gli sono attribuiti da norme di diritto pubblico, per la finalità di formazione di atti pubblici.     Il provvedimento e’ stato emesso dal Gip del Tribunale di Udine, Roberto Venditti, che ha anche disposto il divieto di esercitare la professione per sei mesi.


About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com