Italia

Quota 96 e Classe 52: a breve l’esatto quadro sugli aventi diritto

Scuola: vietato fumare sigarette elettroniche. Abolito bonus maturità?Pensione scuola: il valzer dei numeri continua. A breve saranno resi noti gli esiti del questionario del Miur. Intanto Quota 96 e Classe 52 attendono . Nel mese scorso gli interessati dovevano riempire un format trasmesso dal MIUR, un modello semplice dove bisognava inserire i dati anagrafici, le generalità e l’anzianità contributiva. Dall’analisi dei dati dovrebbe scaturire l’esatto numero di lavoratori aventi diritto alla cessazione dell’attività lavorativa a partire dal 1 settembre 2014.


Il conteggio poi dovrebbe permettere la stima esatta delle risorse necessarie per il pensionamento, nei fatti infatti il rebus economico sembrava e sembra essere quello più contingente, è questo infatti il motivo per cui si era bloccato l’iter parlamentare che prevedeva di fissare l’entrata in pensionamento di chi aveva comunque maturato i propri diritti secondo l’anno scolastico e non quello solare.

Il comitato Quota 96 aveva precedentemente calcolato che per mandare in pensione i Quota 52 servivano  362 milioni di euro mentre la Ragioneria dello Stato aveva computato 1420 milioni di euro calcolati su circa 9mila presunti aventi diritto, da qui la necessità dell’analisti statistica e del relativo questionario.

Intanto però la vertenza non si placa. Gli interessati attendono anche la sentenza del 19 novembre quando la  Corte Costituzionale deciderà su un singolo caso aprendo, forse, la strada a nuove soluzioni.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close