Italia

Alassio: presentato il progetto su La Cultura Alassina in Tavola

AlassioCon le gallette di S. Caterina prende avvio il viaggio pedagogico alla ricerca della cultura e della tradizione della città di Alassio.

Il progetto voluto dal Vice Sindaco ed assessore alle politiche sociali e all’istruzione , Monica Zioni, è stato pianificato dal Centro Studi dell’Istituto Alberghiero di Alassio e vede la partecipazione attiva degli studenti delle scuole alassine nella preparazione e nella diffusione delle antiche ricette tramandate nei secoli dalla cultura religiosa e popolare.

Il primo appuntamento è dedicato alle tradizionali figasse di Santa Caterina, gallette con la santa disegnata sopra, la cui funzione era quella di preservare dai naufragi e dalle tempeste, con protagonisti gli alunni della classe I sezione A del corso enogastronomico dell’Istituto alberghiero, nella stupenda cornice del centro incontri di Villa Fiske.

Il progetto didattico, coordinato dai docenti Monica Barbera, Paolo Tavaroli e Franco Laureri, è svolto in collaborazione con il brand “8th Sense” del Consorzio Riviera di Ponente Coast e prevede il recupero e la promozione attraverso i social network delle più importanti tradizioni della Città del Muretto.

LA CULTURA ALASSINA IN TAVOLA si ispira all’iniziativa dei “granai della memoria” di Slow Food, e si prefigge di salvaguardare e trasmettere alle generazioni future, attraverso un “viaggio educativo” la storia e le tradizioni dei borghi e delle frazioni della città. Al preparazione delle gallette di S. Caterina erano presenti una rappresentanza della Confraternita alassina, il sindaco di Alassio, Enzo Canepa, il Vice Sindaco ed assessore alle politiche sociali e all’istruzione , Monica Zioni, il preside e la vice preside del “Giancardi Salvatore Manca e Antonella Annitto.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close