Medit...errando

Arnasco: il turismo destagionalizzato negli uliveti

IMG_1805Dagli oliveti di Arnasco una proposta concreta per destagionalizzare il nostro turismo.

Arnasco (SV). Un tempo gli olivi erano fonte di sostentamento di paesi e famiglie dell’entroterra; oggi, pur rimanendo una voce importante dell’economia dei piccoli centri pedemontani, essi restano legati alla cosiddetta agricoltura di sussistenza.

Per il futuro, con un’adeguata attività di marketing territoriale, potrebbero rappresentare, attraverso nuove proposte di turismo esperienziale, la risposta concreta alla destagionalizzazione del nostro turismo.

Questa, in estrema sintesi, la proposta elaborata del Centro Studi sul turismo dell’Alberghiero di Alassio, che punta a dimostrare come i miti e i riti legati alla raccolta e alla frangitura delle olive possano essere quel prodotto turistico in grado di alleviare la sofferenza, in termini di presenze, dei mesi invernali, da novembre a febbraio, delle strutture ricettive della nostra costa.

L’obiettivo del progetto è quello di intercettare, nel nostro bacino d’utenza tradizionale (Piemonte e Lombardia) tutta quella fetta di mercato, dal turismo slow a quello responsabile ed ambientale, in cerca di nuove proposte esperienziali.

Le prove generali, per testare il nuovo prodotto, si svolgeranno negli oliveti e nel frantoio della cooperativa olivicola di Arnasco e saranno organizzate in collaborazione con il Comune, l’assessorato regionale al turismo e l’agenzia regionale In Liguria.

La formula dell’educational, pensata da Franco Laureri, responsabile del centro studi del “Giancardi” e dal presidente della cooperativa Luciano Galizia, è quella del team building e vedrà impegnati, domenica 24 novembre 2013 dalle ore 9.30 alle ore 14.00, tour operator, blogger, giornalisti, imprenditori commerciali e turistici con prove colturali e culinarie nella suggestiva cornice dei terrazzamenti a seccodella Città dell’Olio della Valle Arroscia.

Il team building nell’oliveto, primo nel suo genere in Italia, coinvolgerà in attività di coach una decina degli oltre 190 soci della cooperativa, con l’imperativo di “imparare a fare squadra” e consentire al singolo di sentirsi parte fondamentale del gruppo, una buona pratica che aiuterà a superare insieme le difficoltà dei diversi test ai quali i team saranno chiamati a rispondere.

L’evento a numero chiuso seguirà il seguente programma:

Ore 8.00 – 9.00 accoglienza, registrazione sede Cooperativa

Ore 9.00 – 11.30 attività di team building nell’uliveto

Ore 11.45 – 12.30 attività di team building nel frantoio per degustazione dell’olio

Ore 11.45 – 13.00 attività di coking team building con la preparazione della ricetta del coniglio alla ligure con olive taggiasche

Ore 13.30 pranzo comunitario

Info e prenotazioni segreteria Cooperativa Olivicola di Arnasco

0182.761178 fax 0182.761907

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button
Close