EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

“Desideri all’asta”, per sostenere Amnesty International contro il femminicidio e la violenza domestica

Max Gazzè (bassa)Tra i tanti premi il grembiule e il cappello di Carlo Cracco e il backstage del concerto di Max Gazzè

Torna a partire dal 12 novembre Desideri all’asta, l’asta benefica online a sostegno di Amnesty International contro il femminicidio e la violenza domestica. Anche per questa 13ª edizione a essere in palio sul sito www.ebay.it/charity saranno situazioni e oggetti che normalmente il denaro non può comprare. Sarà infatti possibile aggiudicarsi – grazie al contributo di molti “amici” del mondo dello spettacolo, della cultura e dello sport – abiti o accessori indossati in occasioni speciali, strumenti musicali, opere d’arte, il backstage di uno spettacolo oppure un po’ di tempo da trascorrere in compagnia del proprio artista preferito. Tutto questo avrà l’obiettivo di contribuire alla realizzazione di un unico, grande, desiderio: un mondo dove i diritti umani più elementari siano garantiti a tutte e a tutti.


Nel nostro Paese la violenza domestica nella sfera privata non viene denunciata in oltre il 90 per cento dei casi.
Nell’ultimo decennio, il numero di omicidi da uomo su uomo è diminuito, mentre è aumentato il numero di donne uccise, in quanto donne, per mano di un uomo: oltre 100 ogni anno. In circa la metà dei casi il colpevole è un partner o ex partner e solo in circostanze rare si tratta di una persona sconosciuta alla donna.

Per fermare il femminicidio e la violenza contro le donne Amnesty International chiede al governo italiano una legge specifica sulla parità di genere e sulla violenza contro le donne, il mantenimento e aumento dei centri accoglienza per donne vittime di violenza, nonché un adeguato coordinamento tra la magistratura, la polizia e gli operatori sociosanitari che si occupano di questo tipo di violenza. Infine, una maggiore sensibilizzazione della società civile e dei media al fine di una rappresentazione non stereotipata delle donne e degli uomini.

L’asta è organizzata in quattro lotti di premi, ognuno dei quali rimarrà disponibile per una settimana.

A partire da martedì 19 fino al 26 novembre sarà online su www.ebay.it/charity il secondo lotto di Desideri all’asta.
Gli amanti della musica italiana avranno la possibilità di scegliere tra assistere al concerto di Max Gazzè al Teatro degli Arcimboldi e incontrarlo nel backstage oppure aggiudicarsi il cd “Gong-oh” autografato da Paolo Conte oppure ancora il casco firmato da Max Pezzali, indossato durante la trasmissione “Le strade di Max”.
Annalisa di Amici ha invece donato e autografato un abito dal gusto bon ton di Rare London mentre Mario Biondi ha offerto due biglietti per il suo concerto del 14 dicembre al Teatro degli Arcimboldi e si è reso disponibile per un incontro nel backstage.
Per tutti coloro che invece prediligono l’arte e il teatro verranno messi all’asta l’opera “Ero Purissima” dell’illustratore Shout alias Alessandro Gottardo, l’opera “Il deleterio manifestar delle sagome” dell’artista Daniele Falanga e la possibilità di incontrare Filippo Timi dietro le quinte dello spettacolo “Il Don Giovanni, vivere è un abuso, mai un diritto” in scena al Teatro Franco Parenti. Chi ama l’arte, ma anche mettersi in gioco, potrà essere il protagonista di uno scatto di street photography realizzato dal fotografo di moda Filippo Mutani.
Infine gli appassionati di cucina potranno aggiudicarsi il cappello da chef e il grembiule autografati donati da Carlo Cracco.

Per partecipare all’asta, basta collegarsi e iscriversi al sito www.ebay.it anche attraverso il sito www.amnesty.it e rilanciare sul prezzo di partenza, che per tutti i lotti è di €1.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com