EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Fondazione Patrizio Paoletti aiuta chi ha perso tutto con “1 Milione di Pasti”

Fondazione Patrizio Paoletti aiuta chi ha perso tutto con “1 Milione di Pasti”SMS solidale al 45597 per sostenere il programma alimentare e sociale “1 Milione di Pasti”

Oggi in Italia quasi 1 persona su 10 vive in condizioni di povertà assoluta.
Significa che 4,81 milioni di italiani non hanno una disponibilità economica sufficiente per acquistare beni e servizi essenziali per vivere (fonte Istat, luglio 2013).
Dal 2013, secondo il Food Security Risk Index*, il nostro Paese non è più considerato “a basso rischio fame” ma “a rischio medio” e, a rendere la situazione ancora più instabile, si aggiunge un tasso di inattività tra i 15 e 64 anni pari al 36,6%, dato che si attesta tra i più alti d’Europa.


Per offrire un sostegno concreto al crescente numero di persone che in Italia si trovano in uno stato di indigenza ed emarginazione, Fondazione Patrizio Paoletti – ente morale nato nel 2000 per favorire il benessere sociale attraverso progetti socio-educativi – promuove “1 Milione di Pasti”. Programma alimentare e sociale che tra ottobre 2013 e marzo 2014, durante i mesi più freddi dell’anno, intende distribuire 140.000 pasti caldi a circa 2.000 persone in difficoltà economica e senza dimora nelle città di Milano, Roma, Napoli, Sassari e Catanzaro.

È proprio per raggiungere questo obiettivo che la Fondazione Paoletti, dal 4 al 24 novembre 2013, promuove un campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi con SMS solidale al 45597.
Nello specifico il ricavato, oltre a finanziare la distribuzione dei pasti, sosterrà anche l’attività di oltre 350 counselor, volontari specializzati nella relazione di aiuto, che offriranno un servizio di ascolto alle persone in difficoltà per aiutarle a riscoprire le proprie risorse e facilitarne così il reinserimento nel tessuto sociale.
La distribuzione dei pasti caldi e il servizio di ascolto saranno gestiti in rete con 5 organizzazioni non profit locali – Associazione Culturale Romero a Catanzaro, Fondazione Infinito Punto Zero a Sassari, Fondazione Progetto Arca a Roma, Napoli e Milano – e in collaborazione con le amministrazioni comunali per le campagne anti-freddo pianificate in vista dell’inverno 2013.

* Mappa che evidenzia le zone a rischio di tutto il mondo, aggiornata ogni anno dagli esperti della Maplecroft utilizzando i dati sulla sicurezza alimentare forniti dalla Fao.

Numero di SMS solidale: 45597.
Periodo: dal 4 al 24 novembre 2013.
Il valore della donazione sarà di 1 euro per ciascun SMS inviato al 45597 da cellulari personali TIM, Vodafone, WIND, 3, PosteMobile, CoopVoce e Nòverca. Sarà di 2 euro per ciascuna chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa TWT e di 2/5 euro per ciascuna chiamata da rete fissa Telecom Italia e Fastweb.

Ufficio Stampa Aragorn
Paola Gelatti – Silvia Panzarin
Tel. 02 465 467 24/52 – Cell. 348 8806482 – 345 7434595
paolagelatti@aragorn.it- silviapanzarin@aragorn.it

FONDAZIONE PATRIZIO PAOLETTI

Nasce nel 2000 ad Assisi per volontà di Patrizio Paoletti che, sensibile alle tematiche dell’educazione e dello sviluppo, ha riunito attorno a sé un gruppo di pedagogisti, psicologi, sociologi, oltre che imprenditori sensibili all’idea di educazione come atto comunicativo.
“Un mondo migliore in cui i diritti dell’infanzia siano garantiti” è la visione che ispira i progetti e le attività realizzati in questi 13 anni, in particolare nel campo dello sviluppo delle tecnologie applicate all’infanzia, alle relazioni d’aiuto e ai contesti di emergenza.
Obiettivo della Fondazione è promuovere il benessere sociale e la difesa dei diritti dell’infanzia, attraverso due concetti fondamentali: l’educazione e la ricerca.
Grazie all’educazione è infatti possibile produrre un innalzamento della qualità della vita dell’individuo, nell’interesse generale della società. La Pedagogia per il Terzo Millennio è il metodo didattico utilizzato dalla Fondazione per formare educatori in grado di trasmettere il proprio sapere e di farlo crescere nel rispetto e nella valorizzazione di ogni singolo individuo, della sua storia e delle sue potenzialità
Nel campo della ricerca, la Fondazione è attiva in ambito neuroscientifico e psicopedagogico, con particolare attenzione allo studio del funzionamento del processo di apprendimento di ogni bambino, per facilitarne lo sviluppo e migliorarne l’interazione con l’ambiente circostante (anche in situazioni di degrado).
http://www.fondazionepatriziopaoletti.org/

1 Milione di Pasti

È il programma alimentare e sociale della Fondazione Paoletti che, entro la fine del 2013, intende raggiungere l’obiettivo di un milione di pasti distribuiti alle persone che vivono in stato di indigenza. Il proposito è stato lanciato dal Presidente Patrizio Paoletti nell’estate 2012, durante l’inaugurazione dell’ottava edizione della Carovana del Cuore.
La campagna è attiva nei Paesi in Via di Sviluppo e in Italia, dove la crisi economica ha determinato un sensibile aumento delle fasce di popolazione a rischio povertà, persone che hanno perso, o potrebbero presto perdere, la garanzia di una corretta alimentazione.
In Italia il programma ha preso il via a Milano e Parma nel dicembre del 2012 con il progetto 100.000 pasti per le persone che si trovano in grave stato di povertà ed emarginazione. È inoltre prevista una fase di accoglienza e orientamento, con momenti di colloquio e ascolto, al fine di riattivare le risorse personali per uscire dal momentaneo stato di indigenza.
Nei Paesi in Via di Sviluppo, “1 Milione di Pasti” provvede al soddisfacimento dei bisogni alimentari dove è attivo il programma Scuole nel Mondo. Come sottolinea il Presidente Patrizio Paoletti “è infatti necessario garantire alimenti sicuri e sufficienti dal punto di vista nutrizionale perché un bambino possa andare a scuola e crescere sano, perché una famiglia possa trovare la forza per uscire dall’indigenza”.

La fame in cifre in Italia (dati Istat)
Sono 4.814.000 gli individui in condizione di povertà assoluta.
19,5 % sono le famiglie italiane povere in termini assoluti o relativi.
28,4 % sono gli italiani a rischio di povertà ed esclusione sociale.
50.000 sono le persone che dormono in strada.
Quasi 1 bambino su 4 è minacciato dall’indigenza.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com