Italia

‘Ndrangheta 5 fermi a Cosenza per estorsione

carabinieri DiaIn cinque sono ritenuti responsabili a vario titolo di associazione per delinquere di tipo mafioso, estorsione, danneggiamento seguito da incendio, detenzione e porto illegale di armi, favoreggiamento personale e procurata inosservanza di pena.

I carabinieri di Cosenza e del Ros hanno fermato cinque persone accusate a vario titolo di associazione per delinquere di tipo mafioso, estorsione, danneggiamento seguito da incendio, detenzione e porto illegale di armi, favoreggiamento personale e procurata inosservanza di pena. I provvedimenti di fermo sono stati emessi dalla Dda di Catanzaro.

Le indagini hanno avuto inizio dopo l’arresto del boss Ettore Lanzino, catturato il 16 novembre del 2012 a Rende dopo una lunga latitanza e 2  due favoreggiatori erto Di Puppo e Renato Mazzulla. .


Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close