Editoriali

Recensione del film “Che strano chiamarsi Federico”

27997-che-strano-chiamarsi-federicoDocu-film del regista Ettore Scola in onore dell’immenso Federico Fellini, venuto a mancare vent’anni fà ormai or sono. Posso dire a mio parere che il film è ben riuscito, creando un mix tra documentario e film. Il regista Ettore Scola ripercorre attraverso le sue emozioni e le sue visioni,i momenti dell’incontro con Federico Fellini. In parte fà uso a vecchie immagini di repertorio, in parte grazie all’interpretazione cinematografica degli attori del film prova a ricostruire i primi anni a Roma nel giornale satirico “Marc’Aurelio” che fu il prologo delle loro rispettive carriere. Un piacere poter riportare agli occhi immagini di un mondo che mi vien da dire che non c’è più. La storia di un mondo venuto fuori da una dittatura, da una guerra che probabilmente ha forgiato questi uomini e li ha resi ancor più forti per il loro glorioso futuro. Visto al Greenwich qualche giorno fà, anche se penso che a breve verrà tolto dalle sale. Da vedere.

Lorenzo Gnolfo

Tag

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close