Italia

Stefano Vittori ingoia uno stuzzicadenti e muore per aneurisma

20131122_c4_stefano-paio-vittoriStefano Vittori  è deceduto dopo che lo stecchino che aveva inavvertitamente ingerito ha forato l’arteria epatica. Da qui un aneurisma che se lo è portato causa della morte

Tragedia a Rimini dove è deceduto   Stefano Vittori, 37 anni, dirigente della squadra di calcio di prima categoria del Viserbella ed ex dirigente della squadra di calcio femminile, Virtus Bellaria. Vittori aveva inavvertitamente ingoiato uno stuzzicadenti.

A quanto si apprende dagli organi di stampa locale, a portare alla morte di Vittori,  sarebbe stata una lesione interna dell’arteria epatica provocata dallo stuzzicadenti aveva ingerito per errore venerdì durante un pasto a base di involtini. Il paziente si era presentato al Pronto soccorso dell’ospedale di Rimini accusando forti dolori allo stomaco e all’intestino. Poi è stato sottoposto ad un operazione per estrarre lo stuzzicadenti.

La lesione al fegato ha provocato però un aneurisma che ha causato la morte di Vittori . È stata disposta l’autopsia.


Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close